Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 40 punti Gratitudine!


Il Tempio Perduto degli Anunnaki

Come tutto ebbe inizio

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

“Un libro che manifesta un’impostazione d’indubbio spessore scientifico, i cui eventi, inquadrati in una cornice storica al tempo in cui gli dèi vivevano sulla Terra, permette di scoprire l’emozione dell’esistenza e la connessione tra gli uomini primitivi e un popolo galattico, conosciuto dai Sumeri come Anunnaki o uomini-razzo, divinità aliene che scesero sulla Terra per diffondere il seme della conoscenza”.

Il Tempio Perduto degli Anunnaki è lo studio e il racconto di un essere giunto da un altro mondo che insieme ai suoi compagni, dopo aver colonizzato il pianeta Terra, molti millenni fa, giunse sulle coste italiane.

Il testo è un viaggio tra storia e leggende alla ricerca di un mitico e importante tempio edificato dagli stessi dèi che vissero sulla Terra prima della nascita dell’uomo, i cui racconti ancora oggi aleggiano nella memoria collettiva. Tempio costruito da esseri conosciuti al tempo dei Sumeri come il popolo degli uomini razzo. Tra grandi difficoltà, l’autore, è riuscito a mettere in correlazione una serie di antiche leggende con le epoche storiche del passato, cercando di riempire i vuoti lasciati dalla storia.

Sono vuoti spesso incolmabili, ma in questo caso, una serie di discordanze storiche e i ripetuti richiami leggendari a un antico tempio, hanno permesso di risalire a coloro i quali l’hanno costruito e perché, ma anche a quale atavica divinità fu dedicato e il suo misterioso uso. E’ un fantastico viaggio nel passato dove gli aspetti cosmologici e leggendari assumono un ruolo fondamentale nella ricerca.

La storia della genesi dell’uomo e delle sue primeve forme di civiltà è una matassa che nel corso dei millenni si è inestricabilmente ingarbugliata. Le lacune e i pochi frammenti documentati delle origini non offrono una giusta visione d’insieme ai ricercatori e agli studiosi che da decenni si ostinano a perseguire tutte quelle tesi e argomentazioni fondate esclusivamente su basi scientifiche e contestualizzate negli stretti corridoi paradigmatici del pensiero medievale. Tuttavia è la stessa scienza illuministica e letteraria che ha permesso alle nuove generazioni d’indagatori del passato, di sviluppare nuove metodologie tramite le quali hanno riscritto parte della storia dell’uomo.

AUTORE

Angelo Virgillito è nato a Catania il 30 agosto 1958. Ha cominciato a scrivere nel 1988 sul quotidiano catanese Espresso Sera. Iscritto all'Albo dell'Ordine dei giornalisti dal 1990 ha collaborato con i quotidiani La Sicilia e La Gazzetta del Sud, con la Rai e con le emittenti televisive Antenna Sicilia, Teletna e Televideolnn. Sempre nel 1990, grazie a una borsa di studio europea, ha frequentato un corso di formazione professionale giornalistico, con stage in diversi Paesi dell'Unione Europea, ottenendo un attestato formativo riconosciuto dall'Ordine.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 9 giugno 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Gran bel libro che cerca di seguire diverse strade per capire la nostra vera storia e le nostre vere origini, approfondendo anche la storia millenaria della Sicilia Etnea. Molto chiaro con tantissime note di ampliamento. Mi è davvero piaciuto! Peccato che arrivati a metà il libro ha cominciato a perdere pagine. Credo che sia un problema di rilegatura perché con centinaia di libri non mi è mai successo.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su