Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Il Vangelo Secondo Valtorta - Volume Terzo - 2 Fascicoli

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 4,00
  • Tipo: Libro
  • 32+60
  • Formato: 15,5x21
  • Anno: 2016

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il terzo volume dell'Evangelo come mi è stato rivelato (1) è composto da 66 capitoli e inizia con l'incontro con il fariseo onesto Gamaliele e finisce con la guarigione del paralitico della piscina di Betsaida. Le beatitudini costituiscono l'argomento più notevole.

(1) Maria Valtorta era una mistica vissuta dal 1897 al 1964 a Viareggio.

Testimoniava di aver avuto messaggi da Gesù e dalla Madonna e molte visioni di episodi evangelici, che sono sconosciuti al pubblico.

Mentre i quattro vangeli tradizionali raggiungono complessivamente, sì e no, cinquanta pagine in formato A4, L'evangelo come mi è stato rivelato della Valtorta è probabilmente costituito da circa duemiladuecento pagina complete.

Di conseguenza risulta faticoso leggerlo nella versione integrale. Questi fascicoli rappresentano la sintesi di tale opera, trascurando i fatti meno importanti, le superflue descrizioni di paesaggi e sostituendo le conclusioni rilevanti dal punto di vista educativo ai dialoghi tra Gesù e gli apostoli o le risposte del Maestro alle domande della folla.

Ai nostri giorni non è più scusabile l'ignoranza del Vangelo, poiché il progresso economico ora lascia alquanto tempo libero, che spesso è sprecato interamente in svaghi, parole crociate, ecc.

Dio vorrebbe portare tutti gli uomini con Sé, ma non accetta quelli che - nell'illusione che basti non avere derubato né ucciso alcuno per salvarsi l'anima - preferiscono i piaceri della vita all'osservanza dei Suoi Comandamenti. Il risultato di questi comportamenti è che, secondo una rivelazione di Gesù alla Valtorta, oltre i due terzi dei cristiani vanno alla rovina (cioè all'inferno) e che solo in una famiglia su cento di quattro persone tutte e quattro vanno in paradiso .

 

Meglio, dunque, conoscere la Sua volontà prima che sia troppo tardi e nessuno può spiegarcela meglio di Gesù in persona.

Dall'interno del libro:

"Incontro con Gamaliele sulla strada da Nettali a Giscala.

Gesù andando con i suoi discepoli a Giscala si imbatte in Gamaliele accompagnato da tutti i suoi servi che stanno arrostendo un agnello.

Vedendo il Maestro, invita a pranzo Lui e i Suoi discepoli.

Poi Gli dice che peregrinando Lui disorienta coloro che vogliono ascoltarlo.

Gesù risponde che costoro riescono a trovarLo lo stesso. Sono piuttosto i Suoi avversari che vengono disorientati. D'altra parte, visto che non tutti possono andare da Lui, è Lui che va da loro.

Gamaliele ammette di aver difficoltà a capire ciò che Gesù dice, poiché le Sue parole si fermano nella sua mente, ma non gli arrivano allo spirito.

Gesù gli risponde che in una località coperta dalle rovine di Hatzor non possono crescere che ortiche, mentre tutt'intomo sono presenti frutteti, campi e boschi.

Invita, perciò, Gamaliele a cercare di togliere le pietre dal suo animo, altrimenti potrebbe arrivare a credere in Gesù Messia troppo tardi e a rimpiangere di non aver creduto prima. E potrebbe non essere sufficiente nemmeno il segno delle "pietre che fremono" alle ultime parole del Messia a farlo credere in Lui.

Poi Gesù accetta di andare a pregare anche Lui sulla tomba del vecchio Hillel e invita Gamaliele a lasciarsi guidare anche lui dal detto che l'uomo è grande quando si umilia."

Volume Terzo - 2 Fascicoli

AUTORE

Oirit Asor ha trovato interessante e stimolante quest'opera e per non dover faticosamente rileggere l'originale se ne sta facendo dei riassunti. Poi ha pensato che la loro pubblicazione potrebbe essere utile e gradita anche ad altri.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su