Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 26 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Il Codice da Vinci

 

Clicca per ingrandire

Con l'acquisto di questo articolo riceverai in omaggio il prodotto "Lillà - Crema Corpo Avvolgente 100 ml"
Valido per ordini superiori a 29,00

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Parigi, Museo del Louvre. Nella Grande Galleria, il vecchio curatore Saunière, ferito a morte, si aggrappa con un ultimo gesto disperato a un dipinto del Caravaggio, fa scattare l'allarme e le grate di ferro all'entrata della sala immediatamente scendono, chiudendo fuori il suo inseguitore.

L'assassino, rabbioso, non ha ottenuto quello che voleva. A Saunière restano pochi minuti di vita.

Si toglie i vestiti e, disteso sul pavimento, si dispone come l'uomo di Vitruvio, il celeberrimo disegno di Leonardo da Vinci.

La scena che si presenta agli occhi dei primi soccorritori è agghiacciante: il vecchio disteso sul marmo è riuscito, prima di morire, a scrivere alcuni numeri, poche parole e soltanto un nome: Robert Langdon.

AUTORE

Dan Brown (Exeter, 22 giugno 1964) è uno scrittore statunitense di thriller. Vive nel New England con la moglie. La sua opera di maggiore successo è "Il codice da Vinci".

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 13 marzo 2013

Preso in prestito e volutamente non comprato. I libri che fanno troppo "rumore commerciale" non li compro quasi mai. Purtroppo neppure questo ha smentito le mie "dis-aspettative". L'ho trovato addirittura un pochino stancante, nella lettura. Eppure ha venduto un numero impressionante di copie.... Ma...secondo me ciò che fa "la massa" non è detto che sia giusto solo perchè ha i numeri dalla sua parte, anzi.... Questo best-seller (successo commerciale) sinceramente non consiglierei di acquistarlo. Credo sia meglio impiegare il proprio tempo in letture che possano DARCI qualcosa in più (mi perdoni l'autore)

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 febbraio 2013

è un libro davvero particolare .. per chi ama il genere deve assolutamente leggerlo!!! in alcuni punti l ho forse trovato un poco pesante ma effettivamente l'autore per ideare un libro del genere e idee cosi insolite avrà anche avuto difficoltà a spiegarle! comunque è un bel libro e lo consiglio

Commenta questa recensione

Scritto da: - 26 luglio 2010

Mi spiace contraddire le precedenti recensioni ma, a mio parere, si limita a essere un ben riuscito prodotto commerciale, che consiglierei di leggere solo a chi risulterebbe impossibile leggersi un testo che non sia un 'giallo'.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 27 gennaio 2006

Romanzo davvero notevole, uno di quelli che non si lasciano sistemare sugli scaffali fin quando non lo si sia finito, e che magari conducono ad ulteriori esplorazioni. E' già interessante come thriller, e come tale va sicuramente apprezzato in primo luogo. Ha però il merito aggiuntivo di far riemergere filoni sotterranei e spesso contorti di quella "storia parallela" che in un modo o nell'altro ha sempre nutrito il cammino dell'umanità.
Se dovessi dare un consiglio direi che non è tanto la veridicità storica o l'effettiva documentabilità di fatti e movimenti segreti come il "Priorato" che dovrebbero assillare il lettore arguto, anche se ciò può costituire uno spunto per ulteriori e più approfondite indagini. Ben più degno di nota, oltre all'avvincente intreccio, è il tessuto di simboli eterni e di idee feconde e portanti della storia universale che qui si rivolge al nostro sentire più profondo: l'Eterno Femmineo, il Calice di Vita, il valore fecondo dell'immaginazione, e i continui riferimenti all'ampiezza della visione sapienziale (Sophia) che permeava il mondo spirituale dei discepoli più vicini al Cristo e dei primi cristiani (e tra di essi in particolare Maria Magdalena, il cui profilo sembra essere giunto a noi fortemente e forse volutamente distorto). E' fuor di dubbio che la scia di queste idee e conoscenze segrete è rimasta impressa attraverso tutta la storia della civiltà occidentale ed ha impregnato fortemente la visione e il sentire di grandi pensatori di ogni epoca, malgrado i continui tentativi di cancellarle con persecuzioni e falsificazioni di ogni genere.
Al di là di tutte le critiche che questo romanzo ha potuto suscitare, esso resta comunque un testimone importante dei tempi attuali, in cui queste importanti correnti di idee, un tempo eretiche e nascoste, riaffiorano potentemente e parlano ancora una volta alla coscienza di tanti.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 17 novembre 2005

Finito di leggere questo libro ho avuto un momento di smarrimento, non sapevo più dove finiva la finzione e iniziava la realtà. Poi ho inteso questo libro come un bel libro giallo e non come un testo storico o un "antibibbia", è un libro avvincente che ti tiene incollato alle pagine fino alla fine (l'ho letto in una giornata ), e anche molto descrittivo delle opere d'arte che fanno da sfondo alla trama; a me che non sono un'amante dell'arte e mai avrei comprato un libro sull'arte è venuta voglia di vedere il LOUVRE e i quadri in esso descritti (così come anche in Angeli e Demoni viene voglia di andare a Roma a visitare tutti quelle statue e munumenti). L'unica critica (che non vuole essere una critica) è che i protagonisti sono di quelli della serie che non muoiono mai, non dormono mai, non mangiano mai..

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA