Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 26 punti Gratitudine!


Il fattore Maya

La via al di là della tecnologia

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Con Arguelles e il Fattore Maya l'astrologia archeologica, l'archeologia astronomica, in una parola la "Scienza dell'Orgasmo cosmico" assurge a strumento elevato di conoscenza. La domanda esistenziale che viene lanciata è: "cosa c'è sopra la nostra testa che non ci sia anche dentro di noi, e come questa realtà si manifesta in modo psichico e ciclico? "

Il Fattore Maya presenta un'analisi della storia del ciclo della civiltà umana dal punto di vista Maya. Il Fattore Maya è il fattore tralasciato, sottovalutato, in relazione alla comprensione della nostra storia.
E' evidente dappertutto: il corso imboccato dalla nostra storia va in direzione di una civiltà completamente tecnologica, basata sullo sfruttamento totale delle risorse naturali della Terra, con il conseguente inquinamento dell'ambiente naturale, noto con il termine scientifico di biosfera.
Il motivo per cui la direzione che abbiamo preso è preoccupante è che non sembrano esserci altenative a noi note. La situazione definisce una crisi al tempo stesso morale e biosferica. L'ottimismo tecnologico si rivela miope nel credere che si possa seguire questa direzione indefinitamente.

L'eredità Maya ci offre un'alternativa a questa folle corsa tecnologica all'oblio, che ci tiene avvinti in un incantesimo. L'equilibrio della Storia richiede che si consolidi un Nuovo Ordine Mondiale per poter salvare le specie e la biosfera dalla crisi portata dal Vecchio Ordine Mondiale. Laddove il Vecchio Ordine Mondiale Babilonese ha creato l'incubo tecnologico della civiltà moderna, c'è da aspettarsi che il Nuovo Ordine Mondiale Maya possa creare una via al di là della tecnologia.
Ecco l'eredità ed il messaggio dei Maya: "Prima che sia troppo tardi, oh umani di quella che pensate sia la Nave Spaziale Terra, (sappiate che) c'è una Via al di là della Tecnologia. Ma per apprendere questo cammino dovete uscire fuori dal tempo in cui siete e tornare al tempo della natura. L'eredità che vi lasciamo è il dono di quell'altro tempo che avete ignorato.
Questa conoscenza è codificata nel nostro calendario, chè è più di un mero conto dei giorni.
Il nostro splendore deriva da una matematica superiore basata sul 20 e non sul 10, un sistema vigesimale e non decimale.
Vedete, l'essenza del tempo non è nella durata, computata in ore, minuti e secondi meccanici, che vi trascina nel vostro 'futuro'. Piuttosto, l'essenza del tempo è la sincronizzazione che voi conoscete vagamente come sincronicità, il cui strumento supremo è il vostro stesso biocomputer umano, con le sue venti dita fra mani e piedi, e tredici articolazioni principali.
Siete voi, oh umani, la via al di là della tecnologia - ma solo con la conoscenza giusta!
Ascoltate la nostra saggezza finchè potete: il tempo non è denaro, il tempo è arte! Sì, la nostra eredità per voi è la scienza del tempo, la formidabile conoscenza che il tempo è la quarta dimensione!"

AUTORE

Il Dott. José Argüelles, nordamericano di origine messicana, ci regalò, un paio di decenni fa, uno stupendo libro chiamato "Il Fattore Maya", in cui partendo dal suo studio del calendario Tzolkín creò il "DreamspellCalendar" (Sortilegio del Sogno) con il proposito di aiutarci a recuperare l’informazione galattica attraverso affermazioni e meditazioni quotidiane, che ci facessero accedere alla quarta dimensione del tempo.  Argüelles stilizzò i glifi e cambiò o adattò un nome "piùGalattico" ai 20 giorni Segni del Tzolkín, come, per esempio, chiamare "Skywalker" il segno CANNA, "Worldbridger" il segno MORTE o "Warrior" il segno CIVETTA. Inoltre battezzò anche i 13 numeri energetici, mettendoli in relazione con le famose 13 Lune. Riuscì a stabilire la correlazione tra questo calendario e quello Gregoriano a partire dal 26 Luglio del 1992 e da quel momento ha sviluppato un movimento mondiale per l’accettazione del calendariodi 13 Lune che coincide meglio con i ritmi dell’uomo e dell’universo.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 22 agosto 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Testo 'must to have' sia per chi si interessa allo studio dei Maya 'Galattici' e allo Tzolkin di conseguenza sia per chi volesse davvero approfondire la visione personale al riguardo. ,Antonio Giacchetti è il massimo esperto in Italia su questo grande popolo e dobbiamo a lui stesso questa traduzione e questa opera riguardante anche quel genio visionario che è stato José Arguelles.. Mi auguro possano arrivare al più presto altri libri tradotti come questo e non essere costretti qua in Italia a dover per forza sempre reperire i testi in lingua originale

Commenta questa recensione

Scritto da: - 22 marzo 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo è il libro fondamentale per chi è interessato al sistema di pensiero astrologico ed "esoterico" della antica civiltà Maya, una civiltà più ricca, articolata e sofisticata del ritratto truce che di lei si fa.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 1 novembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

libro bellissimo che nel 2012 ha fatto la storia penso.. fa capire veramente molti aspetti della civiltà maya e l'autore ha dato il meglio sìdi se fornendo il lettore di moltissimi spunti su cui fare dei bellissimi ragionamenti in materia di astri e clima

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 maggio 2015

Che cosa è stato scritto sui Maya? Di tutto e di più. Ma non questo. L’autore parla dal di dentro di questa civiltà chiaccherata e non conosciuta e accompagna piano piano dentro a misteri che hanno molto di più a che fare con il nostro presente che non con il passato. Bellissima la parte della Fine del Ciclo con la nostra sincronizzazione con l’aldilà. Ogni evento storico, personaggio o invenzione trova il suo posto in questo dipinto dell’evoluzione umana, dando un senso anche agli incomprensibili avvenimenti in cui noi stessi siamo attualmente coinvolti. Mi sono sentita orgogliosa di appartenere al genere umano che, giunta all’ultimo minuto della ventiquattresima ora sta per saltare in un giorno completamente nuovo. Libro di non facile comprensione che si rivela soltanto a chi gli vorrà dedicare tempo e passione. Ma anche soltanto a guardarne gli schemi ed i disegni si può partire per un viaggio affascinante dove probabilmente, oltre ai Maya, incontreremo noi stessi. Buona lettura a tutti voi!!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 26 aprile 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

libro che non ho letto ma regalato ad un appassionato di cultura maya, che mi ha ringraziato entusiasta e mi ha anche spiegato molte cose che non sapevo

Commenta questa recensione

Scritto da: - 31 agosto 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un percorso filosofico sugli aspetti metafisici e gnoseologici del mondo che ci circonda. Una ricerca per dare delle spiegazioni sulla "creazione" e sul potere "da cui ha origine il mondo materiale", appunto "m?y?" antico termine sanscrito.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 26 agosto 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Per tutti coloro che intendono studiare i segreti dei Maya. Libro a volte un pò difficile ma molto intrigante, consigliato a chi si pone degli interrogativi...

Commenta questa recensione

Scritto da: - 21 dicembre 2011 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro illuminante, meraviglioso. Una lettura complessa sul mistero dei Maya.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 ottobre 2007

Questo libro non è semplice. E' impegnativo... pensavo fosse più scorevole... Al di là di questo, lo consiglio a chi voglia andare oltre e capire davero cosa è il tempo.. Ti lascia cose importanti.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 16 marzo 2007

molto bello! però come ci si riesce a far tutto?

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 febbraio 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Non lo so ... di certo è scritto da uno che la sa lunga su queste cose, ma è veramente duro da mandare giù, è più facile addormentarsi leggendo l'elenco del telefono.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA