Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


Il Medico venuto da Lhasa

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo libro racconta la storia di una vita assolutamente diversa da tutto ciò che conosciamo nel mondo occidentale, una vita nella quale i poteri occulti e gli eventi soprannaturali hanno una parte di enorme importanza.

AUTORE

Tuesday Lobsang Rampa (1910-1981) è stato un monaco tibetano e autore del best-seller "Il terzo occhio" (1955), e di altri libri che tramandano la Sapienza esoterica degli antichi Lama.

 

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 11 febbraio 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Secondo libro della serie. Confermo l'impressione avuta dalla lettura del primo libro, comunque una lettura piacevole e ben scritta. Sulla veridicità di certi eventi/pratiche direi che si conferma un romanzo di fantasia, non un'autobiografia.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 novembre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

è un classico di una vecchia colana che continua ad esprimere il suo fascino sulle verità che riporta con semplicità

Commenta questa recensione

Scritto da: - 11 febbraio 2010

Dopo qualche mese dalla lettura del "Terzo Occhio", come previsto, mi è tornata la curiosità di leggere Rampa. L'autore si conferma un ottimo scrittore e il libro è ricco di spunti di riflessione a carattere spirituale, e non solo. Il Lama tibetano Lobsang Rampa parte per Chungking, in Cina per frequentarne la prestigiosa Università e studiare non solo il sistema medico e chirurgico cinese, ma anche quello americano. Tra gli argomenti che studia a fondo ci sono oltre a Calore, Luce e Suono, anche Elettricità e Magnetismo, di cui fino ad allora non ha mai sentito parlare, ma niente gli risulta impossbile. Nel corso degli eventi impara a volare l'aeroplano e durante la Seconda Guerra Mondiale si serve di questo mezzo per portare la sua esperienza curativa dov'è necessario. Di lì a breve, divenuto ostaggio dei Giapponesi viene crudelmente torturato, ma grazie alle sue dotte conoscienze e alla rigida formazione adolescenziale impartita da quella che fu la sua Guida, il Lama Mingyar Dondup, riesce a sopravvivere dimostrando una resistenza sovrumana. In questo succedersi di eventi bellissime sono le digressioni che l'autore inserisce per chiarire alcuni concetti, per esempio quello di aurea, di viaggio astrale, di chiaroveggenza e di respiro "completo". Consigliato! :)

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su