Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 57 punti Gratitudine!


Immagini Buddhiste

Manuale iconografico del Buddhismo Mahayana e Tantrayana

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il Buddhismo Mahayana e Tantrayana comprende, oltre allo storico Gautama Buddha, anche dei Buddha trascendenti, dei Bodhisattva, degli Dei, dei Sadhita e alcuni grandi personaggi della storia. Fino ad oggi non era mai apparso un manuale completo di tali figure, che sono venerate e considerate sacre nel mondo spirituale dell'India settentrionale, come pure in Tibet, nel Nepal, nel Bhutan e in Mongolia.

Dopo una accurata introduzione sui maggiori sistemi di pensiero di tutti gli insegnamenti buddhisti, il volume presenta un elenco illustrato completo delle posizioni, delle gesta e degli attributi con cui le immagini del Pantheon buddhista sono identificate e rappresentate in illustrazioni e incisioni in legno. Da una divisione in cinque categorie, a loro volta suddivise in 14 gruppi, scaturisce un insieme ben delineato della moltitudine delle figure del Grande Veicolo e del Veicolo Tantrico (compreso il Veicolo di Diamante). Ogni figura viene analizzata dal punto di vista religioso, storico e iconografico, ne vengono descritte le origini e la leggenda. Il mondo misterioso del lamaismo del Tibet e della Mongolia viene così non solo reso comprensibile, ma acquista una propria vita agli occhi del lettore, diventando fonte di arricchimento spirituale anche per il profano. Per la spiegazione delle figure sono state usate soprattutto fonti indiane, dal momento che gran parte del mondo delle rappresentazioni del Buddhismo Himalayano proviene dall'India. Un pratico indice analitico rende molto rapida la ricerca e la consultazione.

AUTORE

Hans Wolfgang Schumann, esperto di indologia e di religioni comparate, è il principale specialista europeo di buddhismo e viene spesso interpellato sull’argomento dalle reti televisive tedesche. Ha lavorato per conto del ministero degli affari esteri tedesco in India, Sri Lanka e USA, ed è vissuto per sette anni in India e per altri otto in paesi buddhisti, quali Myanmar e Sri Lanka.

Dal 1988 al 1993 è stato console generale della Repubblica Federale di Germania a Bombay.

Per i suoi libri Der historische Buddha e Die grossen Goetter Indiens ha ricevuto il premio Tagore per la letteratura dall’associazione culturale indo-germanica.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA