Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 31 punti Gratitudine!


Imparare l'Ottimismo

Come cambiare la vita cambiando il pensiero

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 15,30 invece di 18,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 384
  • Formato: 14x21,5
  • Anno: 1996-2013

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Ottimisti non si nasce, ma lo si può diventare apprendendo a guardare alla vita in modo da trarre il massimo vantaggio dalle lezioni dell’esperienza, dalle proprie capacità e dalle opportunità dell’ambiente.

In questo volume Seligman presenta alcune semplici tecniche utili a risorgere dal pessimismo e dalla depressione.

In particolare, ci insegna a riconoscere il nostro “stile esplicativo”, cioè quello che diciamo a noi stessi di fronte alle avversità, a neutralizzare l’abitudine di pensare “mi arrendo”, a migliorare l’umore e lo stato del sistema immunitario e ad aiutare i nostri figli, fin da piccoli, ad utilizzare quelle modalità di pensiero che incoraggiano l’ottimismo.

AUTORE

Martin Seligman, pioniere dello studio sull'ottimismo, è docente di Psicologia all'Università della Pennsylvania, il primo ateneo al mondo a istituire una cattedra di scienza dell'anima, nel 1888. Nel corso della sua camera ha ricevuto numerosi riconoscimenti scientifici, tra i quali ricordiamo il Wiley Award della British Academy, il William James Fellow Award e il James McKeen Cattell Fellow Award dell'American Psychological Society, organismo di cui nel 1986 è stato il presidente più votato della storia.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 25 giugno 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

è un caposaldo della comunicazione neurolinguistica utile per medici , psicologi ,pedagogisti ma altresì per tutti in quanto chi non sa comunicare non vive

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 giugno 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Il libro gira attorno al metodo ABCDE che usa l'autore per cambiare le modalità di pensiero e l'approccio alle difficoltà che incontriamo quotidianamente. Risulta essere ripetitivo perchè ripropone il metodo in diversi contesti. Il metodo mi ha aiutato molto e lo ritengo efficace

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 settembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

E' un libro che serve a migliorare l'umore, a lasciar andare per sempre i metodi di pensare che sono autolesionistici e a focalizzarsi sulle cose migliori che la vita può donarci.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 27 maggio 2014

Un bellissimo libro. Martin Seligman è considerato giustamente il padre della psicologia positiva. in questo libro riporta i risultati degli studi da lui fatti per capire per quali motivi alcune persone tendono ad avere un atteggiamento ottimistico ed altre un atteggiamento pessimistico. A molti sembra un'impostazione caratteriale immodificabile ma in realtà molto è basato, oltre che sull'esperienze passate, sul dialogo interiore. Il dr. Seligman è riuscito ad individuare tutti gli elementi che contraddistinguono i diversi atteggiamenti e i relativi modi che abbiamo di "spiegare" a noi stessi il perché degli eventi. Imparando a riconoscere i dialoghi interiori costruttivi e autodistruttivi secondo gli elementi individuati dal dr. Seligman si impara facilmente a cambiare abitudini e prospettiva. L'applicazione del metodo è semplice. Il libro è un po' lungo ma riesce davvero ad aprire la mente, ne vale la pena.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 3 ottobre 2009

Non c'è dubbio che questo libro rappresenti una vera pietra miliare nell'evoluzione della moderna psicologia, tanto che l'Autore viene da tutti unanimemente riconosciuto come il fondatore ed il principale rappresentante della cosiddetta 'psicologia positiva, che incentra e focalizza il proprio interesse verso l'essere umano sano e artefice integrale della propria vita, tralasciando di approfondire le patologie, i disagi e le sofferenze che, da sempre, hanno monopolizzato l'attenzione delle principali correnti di pensiero accademico e dottrinale.

Cosa determina la reazione positiva di alcuni soggetti alle avversità della vita, tanto da sembrare del tutto immuni alla depressione ed allo sconforto che solitamente coinvolgono la maggior parte degli esseri umani, tanto da comprometterne la salute fisica e mentale? Questa è la base di partenza da cui l'Autore elabora e sviluppa una personale interpretazione, teorica e sperimentale, che lo porterà, dopo anni di studi, ad enunciare una promettente e rivoluzionaria riflessione: l'ottimismo e la positività, che sembrano caratterizzare solo alcuni individui, in realtà si possono apprendere come qualsiasi altro comportamento che venga reiterato a sufficienza per un numero adeguato di volte, tanto da diventare abitudine.

Tale affermazione è davvero incoraggiante e rassicurante, se si pensa che gli atteggiamenti negativi e le reazioni sconsiderate alle vicende della vita finiscono spesso per compromettere un'intera esistenza, tanto sono deleteri alla pacifica convivenza quotidiana ed alla capacità di saper intervenire nella risoluzione di problemi con spirito costruttivo e propositivo, senza limitarsi ad inveire contro un destino avverso che sembra accanirsi contro di noi, quasi fossimo perseguitati da una sfortuna cronica di fantozziana memoria.

E invece l'Autore ci dimostra, attraverso tutta una serie di evidenze scientifiche ormai consolidate e sperimentate in molteplici ricerche, che un atteggiamento ottimistico e fiducioso si può imparare, se solo ci si convince che un simile risultato è alla portata di tutti e non deriva dal caso o da una predisposizione genica ereditaria, almeno non in via esclusiva. Una serie di tecniche di psicoterapia applicata, spiegate e commentate nel dettaglio, aiuta il lettore a capire come possa intervenire autonomamente sulla propria personalità, sfatando finalmente quell'abusato luogo comune secondo il quale credenze e convinzioni pessimistiche, una volta acquisite, non possano più essere superate e sostituite con altri convincimenti più positivi.

Questo processo di cambiamento è possibile e l'Autore supporta la sua esposizione con il racconto di vari episodi di vita reale, tratte dalla sua pluridecennale esperienza in campo accademico. L'Autore si dimostra un fervido sostenitore della 'terapia cognitiva', che presuppone un'analisi razionale del comportamento, finalizzata ad approntare la metodologia più appropriata di intervento. Di conseguenza, viene spesso criticato nel contesto del libro il cosiddetto 'pensiero positivo', fatto di affermazioni positive ripetute che dovrebbero, una volta assimilate ed accettate dal subconscio, modificare un comportamento sostituendo la credenza limitante e distruttiva con una più realistica ed entusiastica, che valorizzi l'autostima e l'apprezzamento soggettivo. Condivido questa impostazione in quanto, secondo me, la reiterata ripetizione di frasi e buoni propositi non potrà mai intaccare e mutare una visione pessimistica della vita, che si è sedimentata nel soggetto nel corso del tempo ed a seguito di molteplici esperienze negative.

C'è bisogno invece di un esame introspettivo delle cause che determinano il malessere interiore, tenendo presente le reali potenzialità del soggetto e le circostanze concrete nelle quali si è sviluppato lo stato di sofferenza e disagio intimo. Se si è in grado di operare questa osservazione, magari avvalendosi anche del contributo che può offrire uno specialista, allora le affermazioni positive possono servire da sostegno e rinforzo di quella visione più realistica ed oggettiva della situazione problematica, tanto da generare quel convincimento di saper affrontare il problema senza lasciarsi andare o deprimersi in modo pericoloso. E' una lettura preziosa che può davvero mutare in meglio la nostra prospettiva di vita.

Per chi volesse corrispondere con me, ecco la mia email: alfocentauri chiocciola tiscali punto it

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 novembre 2005

Salve a tutti, mi chiamo Sebastiano Todero e sono uno psicologo del lavoro e coach! Comprate questo libro se volete cambiare in meglio la vostra vita emotiva! Per me stesso è stato così. E' veramente applicabile, concreto e scientificamente attendibile. Dal 2001 quando l'ho acquistato la prima volta, continuo a "sfruttarlo" per me stesso e addirittura tengo dei brevi corsi per insegnare alle persone come applicare i preziosi insegnamenti del Dott. Seligman. E' un libro che spazia dalla vita privata al lavoro e dalla politica alla religione, evidenziando come in tutte queste aree l'OTTIMISMO può fare la differenza nel successo e nel benessere anche più di altri fattori come l'intelligenza o la cultura. Unico "difetto"? Forse un po lungo per la maggior parte dei lettori! Meglio frequentare un mio corso :)

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su