Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 23 punti Gratitudine!


Incontri con Uomini Straordinari

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Le avventure qui raccontate sono per Gurdjieff uno strumento per iniziare il lettore ai suoi insegnamenti e sottoporlo ad una serie di choc e di paradossi che possono orientarlo verso il risveglio.

AUTORE

Georges I. Gurdjieff è stato un filosofo, scrittore, mistico e "maestro di danze" armeno. Il suo insegnamento combina sufismo, scuola mistica dell'Islam, e altre tradizioni religiose ed esoteriche, in un sistema sincretico di tecniche psicofisiche e meditative che cerca di favorire il superamento degli automatismi psicologici ed esistenziali. Fondò una scuola per lo sviluppo spirituale chiamata ISTITUTO PER LO SVILUPPO ARMONICO DELL'UOMO Che, una volta a Parigi, prese il nome di INSTITUT GURDJIEFF.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 1 ottobre 2017

Consigliato per conoscere meglio Gurdjieff, si possono vedere le figure importanti per la sua vita (il padre, il prete che l'ha istruito, i suoi amici di ricerche), una "biografia" forse romanzata di una vita straordinaria.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 23 settembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Gurdjieff utilizza un'esposizione chiara con il riuscito intento di risvegliare la coscienza di chi si accinge a leggere: stimola a guardare al di là delle convenzioni che imprigionano la maggior parte degli esseri umani. L'ho trovata una lettura molto intrigante.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 11 dicembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

conosco gia` gurdjieff e quindi il libro mi e` piaciuto. per chi e` alla ricerca. molto bello e facile da leggere

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 novembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro dai mille volti e sfaccettature cpme l'autore stesso, ripercorre la vita di lui con alcuni avvenimenti fondamentali della sua infanzia e con la descrizione di appunto tutti gli uomini straordinari che ha conosciuto e che sono stati fondamentali per la sua crescita e formazione, a tratti può sembrare che parli di tutt'altro ma a poco a poco si fa sempre più coinvolgente per i temi trattati

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 maggio 2015

Uno splendido libro che attraverso racconti arricchiti di fantasia, ci fa entrare nella vita di G., nel suo personaggio storico ed umano, nella sua mentalità e filosofia. Attraverso il racconto di esperienze con le persone a lui più care nel corso della sua vita (a partire dall'infanzia) ci arrivano grandi pensieri, grandi spunti di riflessione, profondi messaggi di saggezza e di amore. Non possiamo non venirne toccati. Non possiamo non venir rapiti dalla profondità di questo personaggio che ha portato nuova luce all'occidente e all'animo umano. Molto diverso dal precedente (eccezionale) 'I racconti di Belzebù a suo nipote'. Diverso nel genere, e nello stile, ma in qualche modo ne è il seguito, per i concetti che tenta di trasmetterci. Il più importante, citato ormai in ogni dove, da cui può partire il nostro risveglio è il 'ricordo di sè' che ci porta immediatamente nel qui ed ora. Ed è proprio attraverso i ricordi di questo libro che ci accompagna in un percorso verso il qui ed ora, verso la nostra anima.Tanti spunti di riflessione. Un manuale-romanzo da cui attingere per allargare la nostra visione della vita e per dare nuovo respiro al nostro io interiore sopito e sopraffatto dal questa caotico nulla che è la società che abbiamo creato. “Eh sì, caro professore, il sapere e la comprensione sono due cose completamente differenti. Soltanto la comprensione può portare all’essere. Il sapere di per sè stesso non ha che una presenza passeggera: un nuovo sapere caccia via il precedente, e, in fin dei conti, non è altro che del nulla versato nel vuoto.” E un finale da brividi: "...al di fuori delle agitazioni della vita esiste qualcos'altro che dovrebbe essere lo scopo e l'ideale di ogni uomo più o meno capace di pensare - e che questo 'altro' soltanto può rendere l'uomo veramente felice e offrirgli dei valori reali, invece di quei 'beni' illusori che, nella vita comune, gli vengono prodigati sempre e dovunque".

Commenta questa recensione

Scritto da: - 25 febbraio 2015

Consiglio di leggere questo libro dopo aver letto i racconti di belzebu a suo nipote. Sono sicura che vi immergerete nella lettura e che la curiosità vi spingerà a leggere anche il terzo libro "la vita è reale solo quando io sono". Peccato non averlo trovato in vendita ma ho approfittato dell'occasione per scaricarlo e stamparmelo da internet in inglese.. due piccioni in una fava.. ho letto un'opera stupenda e hoi pure approfondito il mio inglese!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 dicembre 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Curiosa e piacevole lettura relativa a questo misterioso ed osannato personaggio. Citato anche da Iodorowsky, Gurdjeff colpisce per la straordinaria forza e capacità di superare le avversità ed andare avanti.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 21 ottobre 2014

Prendendo spunto dal titolo, questo libro è straordinario, Gurdjieff è straordinario, grande persona, mi sarebbe piaciuto molto conoscerlo, ma per ora devo accontentarmi dei libri :D

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 agosto 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Grande maestro di un insegnamento che non ha trovato grande diffusione ma che offre spunti importanti per un lavoro di crescita spirituale che ci conduca al risveglio.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 3 agosto 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro che non può mancare a chi studia gli insegnamenti di Gurdjieff. E' scritto come un'autobiografia in cui sono descritte avventure ed esperiente fatte da Gurdjieff a partire dalla sua infanzia fino all'età responsabile. La lettura è interessante, scorrevole e piacevole Ogni capitolo è focalizzato su un dato personaggio che ha avuto un ruolo importante nella formazione dello psichismo dell'autore. Scritto per essere il seguito di "I racconti di belzebù a suo nipote" mira a far conoscere il materiale necessario a una riedificazione del pensiero e del sentimento del lettore. Tra le righe vengono trasmessi messaggi che parlano direttamente all'anima. Da leggere con attenzione. Consigliato!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 maggio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

libro gustosissimo..in realtà era lui l'uomo più straordinario di tutti un vero maestro di vita che voglio proprio conoscere meglio libro molto consigliato

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 giugno 2013

Libro narrativo e introduttivo che getta le basi per la lettura e la comprensione degli altri suoi libri. Qui infatti Gurdjieff stesso racconta vari accadimenti della sua vita e li lega a determinati personaggi che in un modo o nell'altro lo hanno aiutato a comprendere determinate cose. Li chiama straordinari apposta per questo motivo. I personaggi di cui parla in modo esplicito sono il padre e il parroco, tutti gli altri sono volutamente nascosti. Il libro è pieno di cose non dette e permette al lettore di andare avanti. La narrazione è prolissa e questo potrebbe essere fattore di distrazione durante la lettura. Gurdjieff ha nascosto nel libro parti molto interessanti che non slatano subito all'occhio la prima volta. Ottima è l'introduzione, sinceramente la parte più ispirata. In definitiva un libro consigliato per chi ha intenzione di leggere l'autore e per chi ha dei dubbi dopo averlo letto, inoltre tutta la narrazione è veramente piacevole e ricca di stimoli.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 4 giugno 2013

Uno splendido libro che attraverso racconti arricchiti di fantasia, ci fa entrare nella vita di G., nel suo personaggio storico ed umano, nella sua mentalità e filosofia. Attraverso il racconto di esperienze con le persone a lui più care nel corso della sua vita (a partire dall'infanzia) ci arrivano grandi pensieri, grandi spunti di riflessione, profondi messaggi di saggezza e di amore. Non possiamo non venirne toccati. Non possiamo non venir rapiti dalla profondità di questo personaggio che ha portato nuova luce all'occidente e all'animo umano. Molto diverso dal precedente (eccezionale) 'I racconti di Belzebù a suo nipote'. Diverso nel genere, e nello stile, ma in qualche modo ne è il seguito, per i concetti che tenta di trasmetterci. Il più importante, citato ormai in ogni dove, da cui può partire il nostro risveglio è il 'ricordo di sè' che ci porta immediatamente nel qui ed ora. Ed è proprio attraverso i ricordi di questo libro che ci accompagna in un percorso verso il qui ed ora, verso la nostra anima.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 5 maggio 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Incontri è una storia eloquente che tratta i viaggi e le esperienze di Gurdjieff. Ci sono alcune grandi storie intrecciate all'interno che sono come insegnamenti a chi sa leggere tra le righe. Si tratta di una rapida che consiglio anche a persone che non sono a conoscenza del lavoro di Gurdjieff.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 dicembre 2012

Quest'uomo straordinario ci stimola attraverso questa sua "autobiografia" a cercare anche noi un nostro percorso

Commenta questa recensione

Scritto da: - 2 settembre 2012

Bello ed interessante. In questo libro si intuisce tra le righe dove andò a finire G in quei vent'anni in cui scomparì misteriosamente viaggiando intensamente ed instancabilmente attraverso l'Asia,il Tibet,l'Egitto fino ad arrivare nella confraternita Sarmoung dove apprese gli esercizi di ricordo di sè e le danze sacre. Insegnamenti che cercò di trasmettere poi nel suo Istituto per lo sviluppo armonico dell'uomo fondato a Fontainbleu Parigi nel 1919. Franceso

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 febbraio 2010 Acquistato sul Giardino dei Libri

Autobiografia di Gurdjieff piuttosto interessante, con il resoconto di molte sue avventure, che si lascia leggere piuttosto agevolmente, il difficile è individuare e comprendere il significato più profondo del libro.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA