Indecenti! Dizionario degli Orrori della Vita Pubblica in Italia

1000 voci scritte e recitate da politici, giornalisti, intellettuali, artisti, mezzibusti, nani e ballerine

Beppe Lopez

-15%
Indecenti! Dizionario degli Orrori della Vita Pubblica in Italia

  Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 13,60 invece di 16,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 388
  • Formato: 15x21
  • Anno: 2013
  • Sconto

Il volume documenta e consegna alla storia – oltre che all'indignazione del cittadino e del lettore – l'immensa marmellata mediatica alla quale un esercito di profittatori, villani, boriosi,... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 14 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Il volume documenta e consegna alla storia – oltre che all'indignazione del cittadino e del lettore – l'immensa marmellata mediatica alla quale un esercito di profittatori, villani, boriosi, facce di bronzo, voltagabbana e impuniti hanno ridotto e umiliato in quest'ultimo ventennio la politica, la vita istituzionale, l'informazione, la cultura e tutta la vita pubblica in Italia.

Fra gli autori delle citazioni non compaiono Silvio Berlusconi e i dirigenti della Lega Nord, protagonisti assoluti dell’involgarimento e della decadenza, che da soli hanno prodotto un campionario di trivialità e di bassezze da riempire ben più di un volume. Le loro performance hanno avuto tale risalto e notorietà, da renderne quasi stucchevole la riproposizione.

Ma troverete i carrieristi, i maneggioni, i neofascisti, i razzisti, le mezzecalzette, i miracolati e i “mazzieri” addetti ai bassi servizi di cui Berlusconi si è servito e che lo hanno servito sin qui. Ci sono ovviamente gli Sgarbi, i Fede, i Feltri, i Farina, le Santanchè... E numerosi personaggi politicamente più "presentabili" – anche culturalmente più strutturati – di destra, di centro e di sinistra, grandi intellettuali, giornalisti, personaggi televisivi, filosofi...


Torna su
Caricamento in Corso...