Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Inferno

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Un thriller dai risvolti misteriosi in cui arte, storia, codici e simboli fanno da padroni.

Il docente di Simbologia di Harvard Robert Langdon è di nuovo in Italia. Questa volta si reca nel bel Paese per svolgere delle ricerche sulla Divina Commedia di Dante. Langdon viene risucchiato in un mondo sconvolgente la cui chiave di volta sembra risiedere nel capolavoro del Sommo Poeta, un’opera dai risvolti misteriosi ed oscuri, le cui parole sono pregne di un fascino in grado di travalicare i secoli.

Langdon, nel tentativo di risolvere l’enigma in grado di condurlo alla verità, dovrà vedersela con un avversario temibile.

Lo scenario in cui si svolge questa nuova avventura avente per protagonista Robert Langdon è caratterizzato dallo splendore dell’arte classica. Il nostro eroe per giungere alla risoluzione del mistero passerà attraverso gli arcani nascosti nelle opere d’arte, individuerà passaggi segreti e, per non far mancare nulla, usufruirà di strumenti scientifici all’avanguardia.

Dan Brown, con Inferno, consegna ai lettori un altro incredibile thriller fatto di storia ed enigmi.

AUTORE

Dan Brown (Exeter, 22 giugno 1964) è uno scrittore statunitense di thriller. Vive nel New England con la moglie. La sua opera di maggiore successo è "Il codice da Vinci".

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 26 giugno 2014

libro intrigante.. per me secondo capolavoro di questo scrittore.. consigliato a tutti

Commenta questa recensione

Scritto da: - 31 ottobre 2013

Un altro grande capolavoro del grande Dan Brown. L'opera, ambientata per la maggior parte degl'avvenimenti, nella città di Firenze, ma anche Pisa e Venezia, e' ricca di dettagliate descrizioni delle meraviglie storiche teatro degli accadimenti. L'avventura e' un continuo susseguirsi di colpi di scena che colgono di sorpresa il lettore. Senz'altro un libro che vale la pena leggere.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 22 agosto 2013

Un bel triller, nello stile dell'autore.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 3 luglio 2013

Colpi di scena dall'inizio alla fine. Dan si prende meravigliosamente gioco del lettore che continua a cadere ignaro, proprio come il protagonista Robert Langdon, nelle trappole che gli propone. Nessuna scena è scontata, riesce a stupire sempre. Tocco di classe alla fine, quando termina il romanzo con la parola "stelle" proprio come le tre cantiche della Commedia. A mio parere il libro va acquistato perchè vi sono parti (non dico quali altrimenti è spoiler XD) la cui assurdità, genialità, bellezza o come volete chiamarla voi, può essere apprezzata solo con la lettura. Nessun film potrà riprodurre le stesse sensazioni.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 giugno 2013

Innanzitutto grazie a Dan Brown che nei suoi romanzi pubblicizza su scala mondiale le nostre città (prima Roma e qui Firenze e Venezia) suscitando curiosità e interesse per la storia, l'arte e la cultura del nostro paese, invogliando tutti a visitare i luoghi che descrive. Questo libro ha meno implicazioni esoteriche, ma più socio-filosofiche e cita correnti di pensiero e nuove vie della scienza di cui bisognerebbe discutere più approfonditamente. Per il resto, è l'ennesima avventura mozzafiato, appassionante ma forse sottotono rispetto al Il codice da Vinci o Angeli e demoni, per la presenza di troppo nozionismo e meno intriganti teorie misteriche. Mi è piaciuto meno, ma è comunque una lettura piacevole. Per favore, Mondadori, fate libri più maneggevoli, o con carta meno spessa, questo volume è un macigno!

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su