Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 7 punti Gratitudine!


Insalate Senza Limiti nè Frontiere ma Rigorosamente di Stagione

Con le salse i condimenti e l pinzimonio

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

“Insalata” è la denominazione generica che viene utilizzata per indicare un gruppo di ortaggi a foglia che prevalentemente si consumano crudi. Gli ortaggi a foglia si suddividono in tre famiglie botaniche: le cicorie (che comprendono i radicchi), le indivie e le lattughe. A queste famiglie si affiancano numerose erbe di campo come il tarassaco, la borragine, le crispigne e molte altre.

La produzione delle diverse specie di insalate non prevede interruzioni durante il ciclo annuale: alcune varietà sono tipicamente primaverili-estive (lattuga cappuccio, lollo, trocadero), altre sono estive-autunnali (lattuga a costa lunga, iceberg), altre ancora sono invernali (indivia scarola, indivia riccia e radicchi).

Le insalate sono ricche di vitamine A e C, sali minerali (calcio e ferro) e fibra.. All’acquisto controllate che le foglie siano turgide e croccanti e i colori vivaci. Tornati a casa non lasciatele negli involucri sigillati, ma sistematele in un contenitore coperto con un canovaccio umido e ponetele in un reparto del frigorifero dove l’aria riesca a circolare.

Le insalate si conservano al massimo per 3-4 giorni, a eccezione del radicchio rosso che ha una resistenza maggiore.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su