Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

L'Insegnamento Originario del Buddha

ovvero l'Hinayana, la piccola via, la via per pochi

-15%
L'Insegnamento Originario del Buddha

  Clicca per ingrandire

L’insegnamento del Buddha si caratterizza come uno strumento funzionale a liberarsi, effettivamente e non soltanto a parole, dalle incombenze che quotidianamente cagionano dolore e sofferenza... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 17 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

L’insegnamento del Buddha si caratterizza come uno strumento funzionale a liberarsi, effettivamente e non soltanto a parole, dalle incombenze che quotidianamente cagionano dolore e sofferenza nell’essere umano: inquietudini, timori, affanni fisici e psichici, ansie, preoccupazioni, vecchiaia, morte, ecc. Ed in ciò non vi è alcuna inclinazione banalmente consolatoria da accogliersi soltanto passivamente.

Il Risvegliato esige l’azione: anche la pratica meditativa, usualmente stimata quale emblematico modello di una “via contemplativa”, sarebbe da intendersi, in realtà, alla stregua di un’azione ben precisa, volta a conseguire altrettanto precisi fini.

Pur tuttavia l’originario insegnamento del Buddha è stato successivamente contaminato ed equivocato, orientandosi in direzione filosofica e devozionale.

Il presente libro si propone di superare i molteplici fraintendimenti che spesso contraddistinguono lo studio del buddhismo in ambito occidentale, riportandone alla luce lo spirito autentico.

"Tra chi vince in battaglia mille volte mille nemici e chi vince soltanto se stesso, costui è il migliore dei vincitori di ogni battaglia."

Autore

Filippo Cavallari, nato a Roma nel 1986, dopo aver studiato Lettere e Filosofia presso l’Università “La Sapienza”, avvertendo una naturale inclinazione rivolta all’antica letteratura sanscrita, si reca in India. Durante tale soggiorno, approfondisce e coltiva il suo interesse negli ambienti tradizionali hindū, scoprendo un possibile modo di vivere estremamente distante da quello praticato oggi in Occidente. Attualmente vive e lavora a Milano, continuando a dedicarsi a tali studi.


Torna su
Caricamento in Corso...