Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 23 punti Gratitudine!


Io, Nelson Mandela

Conversazioni con me stesso

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 11,05 invece di 13,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 448
  • Formato: 14x21,5
  • Anno: 2010 - 2014

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Nelson Mandela è una delle figure più suggestive ed emblematiche della nostra epoca. Oggi, dopo una vita trascorsa ad annotare su carta pensieri e avvenimenti, sacrifici e vittorie, ha aperto il proprio archivio personale, che offre una visione senza precedenti della sua straordinaria esistenza.

Io, Nelson Mandela svela ai lettori chi è l'uomo privato che si cela dietro il personaggio pubblico: dalle lettere scritte nelle ore più buie dei suoi ventisette anni di prigionia alla bozza del seguito incompiuto di Lungo cammino verso la libertà, la sua autobiografia.

Lo vediamo prendere appunti e scarabocchiare durante le riunioni, trascrivere sogni tormentati sul calendario da tavolo nella sua cella a Robben Island, tenere un diario mentre è in fuga durante le lotte antiapartheid dei primi anni Sessanta, chiacchierare con gli amici in quasi settanta ore di conversazioni registrate. In queste pagine non è né un'icona né un santo: è uno di noi.

Un viaggio intimo che spazia dalle prime agitazioni della sua coscienza politica al galvanizzante ruolo svolto sul palcoscenico mondiale, questo libro offre la rara possibilità di trascorrere del tempo con l'uomo Nelson Mandela, ascoltando in presa diretta la sua voce: schietta, limpida, privata.

"Nella vita reale abbiamo a che fare non con degli dei, ma con esseri umani ordinari come noi: uomini e donne pieni di contraddizioni, saldi e instabili, forti e deboli, famosi e famigerati."

AUTORE

Nelson Mandela, nato da un capo xhosa della tribù sudafricana dei thembu, trascorre l'infanzia nelle campagne del Transkei, nella massima semplicità di vita e nel rispetto della tradizione tribale. Accolto come un figlio dal reggente dei thembu, frequenta le migliori scuole dell'epoca aperte agli africani, dove scopre le contraddizioni originate dall'imporsi di una cultura estranea sull'antico bagaglio tradizionale, ma anche la possibilità di sbocchi fino a quel momento sconosciuti. Approda ventenne a Johannesburg e nella complessa realtà urbana si imbatte in uno strapotere dei bianchi più visibile e in africani disposti a rinunciare in parte alla propria identità tribale per cimentarsi con esso. L'esperienza personale della miseria e della segregazione nelle township, e il contatto con uomini già impegnati nella lotta antirazziale e anticapitalistica rendono la sua visione più politica. Mentre studia per laurearsi in legge, si dedica con impegno sempre maggiore all'attività dell'ANC, a fianco della sua ala più militante. I tragici conflitti che dilaniano il Sudafrica negli anni quaranta e cinquanta, l'ingiustizia e la discriminazione sempre più arroganti, l'intransigenza del governo che aumenta con il crescere dell'opposizione, spingeranno quest'uomo sobrio, amante del confronto e della pacifica convivenza, allo scontro aperto con il potere. Anche dal carcere, senza perdere la dignità e la speranza, Mandela continuerà in altri termini la lotta contro la discriminazione e l'ingiustizia, fino alla liberazione e al nuovo assetto istituzionale del paese.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su