Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Italia - La Massoneria al Potere

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Dove affondano le radici del presidenzialismo, e delle più recenti spinte plebiscitarie? Quale connubio unisce la Massoneria, i servizi di intelligence americana e il Vaticano a eventi come l'eccidio di Portella della Ginestra, il sequestro di Aldo Moro e la lunga teoria di stragi impunite che ha insanguinato l'Italia? Quale può essere il significato dell'opera letteraria di Licio Gelli, il fondatore della Loggia P2, densa di esoterismo e di riferimenti agli anni più oscuri della storia contemporanea del nostro Paese?

Fabio Zanello affronta queste questioni, cruciali per la sorte passata e presente della democrazia in Italia, muovendo la sua analisi fino alla vigilia del crollo del fascismo, quando un oscuro membro di un'organizzazione massonica internazionale, Giuseppe Cambareri, si ritrova a occupare ruoli-chiave sia nell'ambito della Resistenza che nel successivo, tormentato periodo post-bellico.

Intorno a questo personaggio, per lo più ignorato dalla storiografia, le più alte cariche militari e politiche, insieme a importanti esponenti dei servizi segreti, agiscono sulla base di un vero e proprio piano che, come dimostra il ritrovamento di documenti fino a ora coperti dal segreto di Stato, prevede l'ingresso di forze oscure nell'amministrazione della Repubblica. È in questo modo che viene ordita una trama fondata, a livello ideologico, su una particolare concezione di spiritualità da opporre al materialismo del nemico comunista.

AUTORE

Fabio Zanello (Roma, 1963), si è laureato in Lettere all'Università «La Sapienza» di Roma. In Italia e all'estero ha condotto studi su testi di René Guénon, Ananda C. Coomaraswamy e Titus Burckhardt. Suoi racconti e articoli sono apparsi sulle riviste «Erre!», «Zero in Condotta», «Blue», «l'Ostile» e «'tina».

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 13 maggio 2015

Uno dei migliori libri in assoluto sulla P2 e sulle connessioni che questa aveva con le massonerie europee e americane. Un saggio veramente inappuntabile, che ti tramortisce per l'immensa mole di notizie e fatti legati alla più potente organizzazione segreta mai apparsa su suolo italico. Cerniera di giunzione fra l'atlantismo americano e l'autoritarismo post-fascista, la loggia cosiddetta deviata di Licio Gelli svolse un ruolo cruciale nell'elaborazione e nella concretizzazione della "strategia della tensione". Camera di compensazione delle decisioni prese a Yalta, la P2 ebbe la funzione, così come Gladio - struttura semisegreta di carattere prettamente militare -, di limitare, arginare e portare in un binario morto le effervescenze sinistroidi degli anni '70 e '80. La P2 ebbe ai suoi ordini i capataz delle forze armate, dei servizi segreti e delle restanti forze di sicurezza. Fu un'immensa piovra dai mille tentacoli che condizionò negativamente il nostro Paese e i cui frutti ancora oggi si vedono. Buona lettura a tutti voi!!!

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su