Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 44 punti Gratitudine!


L'Adolescente e il Suo Psicoanalista

I nuovi apporti della psicoanalisi dell'adolescenza

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Sapere come ognuno di noi diventa sog­getto della propria esistenza è la questio­ne centrale per comprendere, oggi, i processi dell’adolescenza: i contributi che compongono questo volume, sintesi del pensiero psicoanalitico francese sul­l’adolescenza, sono incentrati sulla meta­morfosi pubertaria come paradigma del­la creazione di sé.

Passato e presente, infantile e pubertario collaborano alla formazione dell’a­dolescente come soggetto sociale. Quel­lo adolescenziale è il processo intersog­gettivo per eccellenza, perciò è fondamentale il confronto tra le rappresenta­zioni che ciascuno ha di se stesso e quel­le che vengono rimandate dagli altri. Il terapeuta ha in questo senso una re­sponsabilità importante nel rapporto con l’adolescente: deve essere un refe­rente adeguato e fornirgli un ambiente sufficientemente facilitante.

I quattro lavori di cui si compone questo libro si soffermano su altrettanti aspetti della creazione di sé: Cahn ap­profondisce l’ambito clinico, e nel suo ragionamento sulla soggettivazione ipo­tizza una ‘terza topica’ per l’adolescenza, che servirebbe da apparato di trasforma­zione, di legame e di creazione di legami nella relazione intersoggettiva. Gutton si sofferma su una nuova concettualizzazio­ne della seduta con l’adolescente, che mette al centro il vissuto comune di psi­coanalista e paziente.

Tisseron prende in esame la ‘cultura degli schermi’ e il suo effetto sui giovani pazienti videogiocato­ri e sulle loro famiglie, delineando i pos­sibili interventi clinici del terapeuta.

Nel contributo conclusivo, Robert approfon­disce gli interventi terapeutici con il gruppo familiare quando è attraversato dal processo di adolescenza. Lo fa ser­vendosi di due concetti: l’incestuale e l’intergenerazionale, capaci di guidare lo psicoanalista in questa complessa forma di terapia in cui spesso alle catastrofi mutative del singolo apparato psichico si sovrappongono quelle dell’apparato psi­chico gruppale della famiglia.

AUTORI

Raymond Cahn, psichiatra e psicoanalista, è stato presidente della Société Psychanalytique de Paris, direttore del day hospital per adolescenti Pare Montsouris di Parigi, e direttore dell’insegnamento clinico presso l’u. E. r. Broussais-Hótel Dieu.

Philippe Robert è psicoanalista, professore incaricato abilitato a dirigere ricerche presso l’Université Paris Descartes, membro dell’Istituto psyfa, del CILA e della SFPPG.

Serge Tisseron è psichiatra, psicoanalista e dottore in psicologia presso l’Université Paris Ouest. Ha pubblicato numerosi studi, in particolare sul tema dei segreti di famiglia e del rapporto con le tecnologie digitali.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su