Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00
-15%
L'Alchimia

  Clicca per ingrandire

L'Alchimia

L'arte di trasformare se stessi

Raffaele Morelli

  • Prezzo € 9,35 invece di 11,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 133
  • Formato: 12,5x19,5
  • Anno: 2015
  • Sconto

"L'Alchimia" è un libro che pone la seguente domanda: Qual'è il mistero dell'alchemia? E' la più perfetta di tutte le vie, quella che è fatta per completare l'opera, per portare a compimento il... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 10 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione ebook

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

"L'Alchimia" è un libro che pone la seguente domanda: Qual'è il mistero dell'alchemia?

E' la più perfetta di tutte le vie, quella che è fatta per completare l'opera, per portare a compimento il lavoro della creazione. Cosi l'hanno concepita i sapienti i filosofi come amavano chiamarsi gli alchimisti che sapevano operare nel segreto, nel silenzio, lontani dal pensare del gregge, dove l'opinione comune è dominante.

Perché è nel silenzio, nel buio della terra, nell'assenza di luce, nell'utero di una donna, nel mistero di un uovo che nasce la vita. L'alchimista si attiene a questa legge. Non si sottrae al mondo perché lo ritiene impuro, come fa il mistico.

Sta nella vita di tutti i giorni, nel frastuono, tra le cose. Si occulta perché vuole assomigliare al seme, non vuole interferire. L'alchimista lascia fare alla sua forza germo-gliante. E riesce nell'impresa più importante: trasformare sé stesso.

Indice

Prefazione

  1. La materia è il mondo
  2. Mistero
  3. Non credere
  4. Gli alambicchi
  5. Semplice e naturale
  6. Chi sono?
  7. L'embrione digiuna
  8. Preoccuparsi fa bene
  9. La più perfetta di tutte le Vie
  10. Il seme non sa, fa!
  11. I sogni
  12. Via i perché
  13. L'estraneità
  14. Separa lo spesso dal sottile
  15. Un segreto
  16. L'alto e il basso
  17. Una serata strana
  18. Guai, se i peccati non vengono a chiamarci
  19. La profondità
  20. Uomo o animale?
  21. L'anima detesta il lifting
  22. Non c'è niente da insegnare
  23. Il corpo è il cosmo
  24. La trasformazione dello spesso in sottile
  25. Siamo l'embrione dell'Universo
  26. Vola solo l'anima
  27. Diluire la materia
  28. Ma quale storia? 
  29. Irubinetti dell'anima
  30. Arrendersi
  31. Tutto è Uno
  32. La responsabilità
  33. La strada giusta
  34. Il parto dell'anima
  35. Niente da dire
  36. L'apparenza non inganna
  37. Il seme sa, io no
  38. L'Eros risolve, il pensiero complica
  39. Guardare in faccia il male
  40. Il nostro frutto
  41. Il segreto sono i sensi
  42. La terapia dell'anima
  43. Non sbagliarti, tu non sei le cose che ti capitano!
  44. L'anima non ama i deodoranti
  45. Le donne sì che annusano
  46. Conta solo ima vita fatta di cose inaspettate
  47. Non guardare, contemplare
  48. Il vuoto è il latte dell'anima
  49. La materia è come il sogno
  50. Il mistero si rivela solo a chi non appartiene alla logica del branco
  51. Il mercurio essenziale 
  52. La quarta via di Gurdjieff 
  53. L'anima e le distanze
  54. Quanti canali non vediamo?
  55. La cosa è semplice, ma disprezzata da tutti
  56. La materia è l'unica legge
  57. Un solo mondo

Bibliografia

Autore

Raffaele Morelli - Foto autore

Raffaele Morelli è medico, psichiatra e psicoterapeuta.
Dirige da molti anni la rivista Riza Psicosomatica e i suoi studi e il suo lavoro psicoterapeutico si sono orientati nel campo delle malattie psicosomatiche. La sua ricerca è rivolta agli aspetti simbolici del corpo umano e della malattia. É il presidente dell’Istituto Riza (da cui nasce la Scuola di Formazione in Psicoterapia ad indirizzo psicosomatico, riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica il 24/10/94) e vice-presidente della SIMP (Società Italiana di Medicina Psicosomatica), si dedica alla formazione psicoterapeutica di medici e psicologi.

Il professor Morelli è inoltre conosciuto al grande pubblico perché ha spesso preso parte a numerose trasmissioni televisive, sia in Rai che in Mediaset, durante le quali ha dato prova della sua grande cultura, della profonda passione per il suo lavoro e, soprattutto, della sua volontà di scoprire a fondo la psiche umana attraverso numerose analisi e nuovi punti di vista.

Sia nei libri che nei tanti video e interventi televisivi, il professor Morelli pone spesso l’accento sulla centralità dell’individuo, il quale è l’unico responsabile degli accadimenti della sua vita.

Egli sostiene, infatti, che non bisogna mai giustificare i comportamenti con scuse assurde. Cita ad esempio i casi in cui attribuiamo un nostro errore a ferite passate, mai rimarginate, che hanno segnato per sempre la nostra esistenza. Se ci si trova a vivere momenti particolari, è semplicemente perché si è scelto di farlo. Bisogna solo capire che per vivere diversamente, per abbandonare le ansie e le paure, basta accettare il cambiamento e abbandonarsi all’arrivo della felicità.

La medicina per ogni male si trova dentro ognuno di noi! Non esistono pillole che curano i mali di vivere, ma soltanto la nostra forza interna, desiderosa di rimettersi sempre in moto.    

Persino quando una persona ingrassa, può ricominciare a stare bene nel momento in cui si rende conto di poter cambiare la propria situazione in autonomia. Il professor Morelli sostiene che, poiché la fretta caratterizza il nostro stile di vita, essa si trasferisce a tavola e condiziona il nostro pasto “imponendoci” di mangiare in tempi rapidi. Al contrario sarebbe opportuno rallentare sia gli uni che gli altri tempi per vivere meglio, mangiare in maniera più sana e non ingrassare. Il corpo va nutrito con cura perché è l’energia più grande che possediamo.

Uno dei consigli che il dottor Morelli dà per migliorare se stessi, è di immaginarsi nelle vesti di un’altra persona, affrontando la cosa come un esercizio di cambiamento, cercando quindi di tagliare nettamente il legame con l’abitudine che, per forza di cose, contraddistingue il proprio essere e le proprie giornate.

Bisogna amare sé stessi ed apprezzare i propri difetti per poter essere realmente felici. È questo il principio sul quale deve fondarsi un’esistenza piena e serena.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Daniel - 18 novembre 2015

Bellissimo libro che mi sento di consigliare a tutti, (immancabile nella libreria del ricercatore e di chi ha iniziato un lavoro su se stesso). E' un libro molto profondo, bisognerebbe leggerlo a "piccole dosi" per goderne appieno e avere il tempo di riflettere sui grandi concetti che sono espressi in maniera meravigliosa.

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...