Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

L'Antro della Sibilla e le Sue Sette Sorelle

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 15,90
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 188
  • Formato: 15x21
  • Anno: 2015

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

La ricerca sui Monti Sibillini viene impostata secondo due coordinate: quella storico-religiosa e quella esoterico-tradizionale, ossia il tempo e l’eternità, la storia e la metastoria, il finito e l'infinito, poiché nell’uomo sono presenti entrambe le dimensioni, come nella croce equilatera di antichissime origini. Risalta la Sibilla quale figura estetica, misteriosa, ispirata e dalle origini sciamaniche, che connette simbolica-mente e realmente la sacralità di queste terre a quella dei Campi Flegrei.

La terra magica e suggestiva dei Monti Sibillini è un crocevia ove sacralità, natura, arte e storia, s’incontrano, concorrendo a formare una complessa, antica ed affascinante identità culturale.

L’Autrice, che proviene da ricerche antropologiche sulle tradizioni popolari locali, illustra e sistematizza le risultanti di una più approfondita ricerca sulle leggende e le tradizioni orali raccolte “sul campo” secondo il metodo tipico degli antropologi. Tre sono gli aspetti peculiari di questo libro. Il primo di aver riscoperto, salvaguardato e tramandato un patrimonio di tradizione orale che altrimenti rischiava di andare smarrito.

Il secondo concerne il nesso fra le fonti orali ed il simbolismo dei fregi incisi sui portali e sui muri degli edifici storici, delle chiese, delle case dell’area studiata. Il terzo riguarda il rapporto fra la leggenda delle “Sette sorelle” ed il nucleo centrale di un più ampio e numeroso complesso di chiese sparse sui monti Sibillini, la cui topografìa, secondo l’Autrice, riflette il modello celeste della Costellazione della Vergine, simbolo astrologico del Femminino inteso quale principio cosmico.

La Tradizione orale e l’architettura religiosa, con la sua topografìa e il suo simbolismo, vengono connesse con la grande tradizione letteraria sulla Regina Sibilla ed il Guerin Meschino, di un Antoine de La Sale, di un Andrea da Barberino, dr un Cecco D’Ascoli, riporando il tutto agli archetipi universali e perenni del “mondo della Tradizione”: la Grande ladre - Regina celeste Signora della vita e acqua di vita e le nozze sacre con il dio celtico Poeninus ole del Picus Martius italico.

I ’’fiori della vita” incisi nei fregi simbolici, i fasci di spighe, le ruote solari, le sirene, le fate, la montagna cosmica, sono la migliore sintesi figurativa della sensibilità che vibra in tutte le pagine, animate dal richiamo interiore dell’Autrice verso il Genius Loci di questa antica e magica terra.

AUTORE

Giuliana Poli, laureata in giurisprudenza, è giornalista e scrittrice, studiosa di tradizioni arcaiche e corrispondente di testate giornalistiche e televisive. Pubblica nel 2008 'L'Antro della Sibilla e le sue Sette Sorelle" (2008 Controcorrente - 2015 XPublishing) un successo che apre un esteso dibattito culturale. Nel 2014 pubblica il suo secondo libro, "Dio è Femmina?" (Finis Terrae, Lugano). Cattedratica onoraria dell'Accademia Tiberina nel 2013 per il suo operato sul recupero delle tradizioni, sul mito e le ritualità arcaiche. E stata capo-dipartimento di Antropologia culturale della; scienza della tradizione etnografica del mito e del rito presso il Ventura Research Institute di Lugano.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su