Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


L'Archeometra

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 12,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 109
  • Formato: 15x21
  • Anno: 1986

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il volume si ispira ad un'opera omonima di Alexandre Saint-Yves d'Alveydre (1842-1909), ed è una vera e propria summa di conoscenze cosmologiche tradizionali.

Chi conosce l'opera di Guénon potrà qui trovare ad ogni pagina quei concetti che si andranno con gli anni ampliando ed approfondendo nelle opere maggiori: la dottrina dei cicli cosmici, la nozione di etere primordiale, il simbolismo dei solstizi, il significato delle caste, l'interpretazione delle lingue sacre, ecc.

Se dunque dal punto di vista formale L'Archeometra si presenta come un commento all'opera di Saint-Yves e ai suoi grafici, in realtà la portata di questo studio di Guénon va molto al di là degli spunti contenuti nell'originale, anzi da a questi stessi spunti una ragion d'essere e dei fondamenti ben più significativi ed universali.

AUTORE

René Guénon (Blois 1886 - Il Cairo 1951), matematico, metafisico, esoterista francese, viene considerato il rappresentante principale del Tradizionalismo Integrale. Iniziato all’esoterismo islamico, si trasferì al Cairo nel 1930 dove rimase sino alla morte. Collaboratore di molte riviste, ma soprattutto di Le Voile d’Isis, poi Études Traditionnelles, con centinaia di articoli. Il suo primo libro è stato Introduzione generale allo studio delle dottrine indù (1921), cui ne seguirono altri sedici: tra essi La crisi del mondo moderno (1927). Una dozzina di raccolte di articoli è apparsa postuma. Due di esse, Forme tradizionali e cicli cosmici e La Tradizione e le tradizioni, sono state pubblicate in Italia dalle Edizioni Mediterranee. Fieramente antimoderno, ha sostenuto l’esistenza di una Tradizione Primordiale da cui sono derivate tutte le altre, la prevalenza della contemplazione sull’azione e dell’Oriente sull’Occidente. Il suo incontro critico con Julius Evola avvenne nel 1925. Lascia un immenso epistolario con molteplici personalità, purtroppo per la maggior parte inedito.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 maggio 2015

Un libro molto, forse troppo variegato e difficile da leggere, interpretare e mettere in opera come si deve. Quando si cerca di ricapitolare tutta la scienza esoterica, cercando dei paragoni e delle somiglianze con altre cose, si corre il rischio di mettere troppa carne al fuoco. Quindi, vi consiglio, prima di cimentarvi nella sua ostica lettura, un bel ripasso delle principale branche delle scienze occulte.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su