-15%
L'Energia della Vergogna

  Clicca per ingrandire

L'Energia della Vergogna

Fazil' Iskander

  • Prezzo € 10,97 invece di € 12,90 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 206
  • Formato: 14x20,5
  • Anno: 2014

Diventare grandi è difficile. Diventare grandi in un villaggio della provincia russa prima e durante la Seconda guerra mondiale lo è ancora di più. Tra le incongruenze delle imposizioni statali,... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 11 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Diventare grandi è difficile. Diventare grandi in un villaggio della provincia russa prima e durante la Seconda guerra mondiale lo è ancora di più.

Tra le incongruenze delle imposizioni statali, le purghe staliniane e lo sguardo frettoloso di un mondo adulto preso da problemi incommensurabili, un ragazzino non ha altri strumenti che le proprie emozioni - oltre, naturalmente, al proprio ingegno, ironia e forza di volontà - per crescere e trasformare la debolezza in energia.

E il protagonista scopre ben presto che una delle emozioni più disprezzate, la vergogna, è in realtà un elisir sorprendente: priva delle storture tutte adulte dell'umiliazione e della doppiezza, gli permette di rafforzarsi, di salvare le sue preziose risorse di bambino, di comprendere gli adulti senza farsene contaminare. Il carburante della vita, insomma.

Fazil' Iskander percorre l'infanzia con arguzia e tenerezza, come se fosse un territorio inesplorato. La sua narrazione è asciutta, precisa, con una qualità fiabesca che rimanda al racconto orale, trasposta in una scrittura piena di suggestioni. Ma non tralascia nulla Iskander, non dimentica mai la satira, la denuncia, la tragedia del totalitarismo vissuto dalla periferia dell'impero sovietico; e quella vita marginale, impregnata di pigre discussioni, diventa assoluta, intima, specchio delle contraddizioni e dell'esistenza di ciascuno.


Torna su
Caricamento in Corso...