Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

L'Etica Vegetariana

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il vegetarianismo, fin dai tempi dei pensatori buddisti e pitagorici, è stato una forma radicale e consapevole di umanismo, fondata sul rispetto incondizionato di tutte le forme di vita animale.

La scelta di non mangiare animali non è dovuta principalmente a ragioni di salute o economiche, ma si fonda su una chiara decisione etica.

Questa è la tesi sostenuta da Henry Salt, pioniere nella lotta per i diritti degli animali, in questo scritto folgorante pubblicato nel 1914 per la Vegetarian Society e qui per la prima volta in traduzione italiana.

Con argomentazioni lucide e prive di fanatismo, percorse da una logica ferrea e a tratti ironica, Salt ci esorta a liberare gli animali dalla condanna ad essere gli ospiti involontari della nostra tavola.

AUTORE

Henry S. Salt, attivista politico e critico letterario britannico, si impegna in diverse battaglie sociali, con particolare attenzione al trattamento subìto dagli animali. Amico del Mahatma Gandhi, Lev Tolstoj e G.B. Shaw, nel 1886 pubblica il suo primo scritto sull’etica vegetariana, A Plea for Vegetarianism, su cui baserà un’ininterrotta attività, sia come autore che come militante, in difesa dei diritti degli animali. Nel 1891 fonda la Humanitarian League, che propone l’abolizione della caccia come sport.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su