Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


L'Insostenibile Leggerezza dell'Essere

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il suo romanzo ci dimostra come nella vita tutto quello che scegliamo e apprezziamo come leggero non tarda a rivelare il proprio peso insostenibile. Forse solo la vivacità e la mobilità dell’intelligenza sfuggono a questa condanna: le qualità con cui è scritto il romanzo, che appartengono a un altro universo da quello del vivere.

ITALO CALVINO

Chi è pesante non può fare a meno di innamorarsi perdutamente di chi vola lievemente nell’aria, tra il fantastico e il possibile: mentre i leggeri sono respinti dai loro simili e trascinati dalla «com-passione» verso i corpi e le anime possedute dalla pesantezza. Così accade nel romanzo: Tomáš ama Tereza, Tereza ama Tomáš: Franz ama Sabina, Sabina (almeno per qualche mese) ama Franz; quasi come nelle Affinità elettive si forma il perfetto quadrato delle affinità amorose.

PIETRO CITATI

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 8 giugno 2016

"L'insostenibile leggerezza dell'essere" è semplicemente un capolavoro, è un libro che parla delle "leggerezze" che una persona o per debolezza o per altro commette nella vita, come Tomas uno dei 4 protagonisti del libro, pur avendo una moglie che ama, tereza, la tradisce continuamente con molte donne diverse, e lei tereza che pur sapendo di queste leggerezze del marito, ci sta male, si sente insicura, ma non lo lascia. Poi il libro parla anche di Sabina, amica e amante di tomas. Il quarto personaggio è Franz, Sposato, ma ha una storia con Sabina.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 27 aprile 2015

un libro bellissimo e a Milan Kundera si può solo rimproverare di aver concesso i diritti per farne un film brutto , se avessi visto prima il film mi sarei rovinata la lettura di un capolavoro

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su