Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

L'Oracolo delle Pietre

-15%
L'Oracolo delle Pietre

  Clicca per ingrandire

Dall'introduzione: "Tra tutte lemantiche esistenti quella che vede come protagonisti i “cittadini” di Cristallopoli è senza ombra di dubbio, una tra le più affascinanti e meno conosciute. Le... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 17 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Dall'introduzione:

"Tra tutte lemantiche esistenti quella che vede come protagonisti i “cittadini” di Cristallopoli è senza ombra di dubbio, una tra le più affascinanti e meno conosciute. Le pietre, infatti, oltre ad essere preziosi ornamenti per individui vanitosi e possedere determinate virtù terapeutiche, ampiamente descritte nei miei precedenti due volumi, sono soprattutto l’espressione di un linguaggio cosmico sintesi di energie astrali e potenze cromatiche nonché di un preciso idioma simbolico, geometrico e numerologico. Cosa può esistere in natura di più magico di una gemma, di uno splendido cristallo? Voglio però essere sincero con voi: questa mantica non è così semplice e applicabile come potrà sembrare in apparenza. Per interpretarne i responsi oracolari occorre infatti possedere una discreta cultura esoterica, un buon sviluppo spirituale ma anche certe doti conosciute come chiaroveggenza, intuitività, consapevolezza e soprattutto uno spiccato feeling con il regno minerale.

Fatta questa indispensabile premessa, senza dilungarci oltre in inutili chiacchiere, passiamo ad analizzare con cura il sistema che va a comporre questo antichissimo, ma sempre attuale metodo divinatorio. Innanzitutto dobbiamo portare la nostra attenzione sugli strumenti e cioè quegli accessori indispensabili per poter consultare l’Oracolo. La prima domanda da porsi è quindi: «Quante e quali pietre assemblare per formare uno Scrigno Oracolare?». La risposta non può essere precisa e definitiva perché si deve tener conto di notevoli fattori che vanno dalla familiarità con determinate pietre alla disponibilità di denaro per acquistarle. Non tutti, infatti, hanno la piena padronanza delle energie dei maestri di Cristallopoli e non tutti, poi, hanno la possibilità di costruirsi uno Scrigno Oracolare adoperando esclusivamente pietre preziose quali Diamanti, Smeraldi o Rubini.

Quello che cercherò di fare in questa occasione è come porre un set di gemme scegliendo, tra quelle economicamente più accessibili, le più significative da un punto di vista simbolico ed energetico. Le pietre da acquistare dovranno essere all’incirca della stessa dimensione e soprattutto possedere tutte il medesimo taglio: questo perché una forma diversa potrebbe essere individuata al tatto creando una disarmonia. Come nel caso di un mazzo di arcani maggiori di tarocchi composto da ventidue lame tutte dal dorso argentato tranne una che lo ha nero. Quest’ultima verrebbe immediatamente riconosciuta inficiando la buona riuscita dell’oracolo stesso."

Autore

Marco Dini Sin - Foto autore

Marco Dini Sin - Scrittore, naturopata olistico, ricercatore, esperto di antiche tradizioni spirituali, medicine tradizionali e complementari, interprete del linguaggio delle stelle, feng shui e crystal master. Laureando in assiriologia presso l'Università di Pisa, ha collaborato con diverse riviste specialistiche e partecipato a numerosi programmi televisivi sui principali network nazionali.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Ivana Maria - 15 marzo 2018 Acquistato sul Giardino dei Libri

Mi sono letteralmente innamorata di questo libro sia per la metodica divinatoria sia per le dettagliate informazioni su ogni pietra. Stupendi poi i quadretti in bianco e nero a tutta pagina che introducono ogni cristallo. Sono tentata di colorarli a matita perché sono davvero invitanti e molto ricchi di simbolismi. Unica pecca: grossolano errore di stampa o impaginazione perché mancano le due pagine riguardanti l'adularia e vengono invece riproposte in doppione le due pagine relative all'ambra.

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...