Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 20 punti Gratitudine!


La Conoscenza Disintossica

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 10,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 56
  • Formato: 16,5x24
  • Anno: 2009

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

In questa conferenza il Dr. Giorgini propone quattro dimostrazioni dell'immortalità dell'Anima; l'Anima esiste prima e dopo il corpo e possedendo l'Intelligenza, vede le Idee che sono all'origine delle cose:

«... avremmo dovuto conservare questo sapere per tutta la vita, se non fosse accaduto che, una volta apprese tutte queste Idee, le avessimo dimenticate».

Non esiste una casa - si legge - se non c'è prima stata l'idea di quella casa; a questa idea, necessariamente, segue una seconda fase di progettazione matematica ed infine una terza di realizzazione. Tre momenti diversi, tre sostanze diverse. Se una casa non sorge per caso, bisogna allora pensare che anche il mondo, ben più vasto e complesso, non sia sorto per caso, ma che ci sia stata un'Idea, realizzata attraverso un progetto matematico...

Si impone, anche in questa conferenza, il paradigma delle Tre Nature, tanto caro all'Autore; non una sola natura (corpo) come impone la scienza moderna, ma tre come crede la religione (anima, spirito e corpo).

Chi non conosce l'Autore potrebbe essere portato a pensare che il suo sia un filosofeggiare platonico assolutamente teorico, ma non è così, perché la medesima filosofia viene dallo stesso applicata tutti i giorni alla preparazione dei numerosi prodotti di erboristeria, inventati in trent'anni di ricerca dal Dr. Giorgini.

Il Dr. Giorgini dedica questa conferenza «a tutti Coloro che la leggeranno dieci volte», sulla falsariga dell'adagio «lege, lege et relege» raccomandato dagli antichi Alchymisti, consapevoli del fatto che la lettura ripetuta di un testo, così come spesso la paziente reiterazione di una operazione in laboratorio, può portare a dei risultati illuminanti.

AUTORE

Giorgini Dr. Martino - Terminati gli studi di chimica e conseguita la laurea in biologia all'Università di Bologna, il Dr. Giorgini comincia a studiare quelli di fitoterapia. Dapprima raccoglie erbe, abitando in campagna, poi apre un'erboristeria nel 1977 a Cervia e la chiama Vis Medicatrix Naturae. A quel tempo nelle erboristerie si vendevano solo erbe sfuse per il Consumatore, da utilizzare a casa per la preparazione di tisane. Il Dr. Giorgini comprende, allora, la necessità di rendere più pratico e più efficace l'uso delle piante medicinali riprendendo l'uso degli estratti. Questi, però, non esistono più in commercio perché abbandonati dal farmacista nel dopoguerra. Comincia allora, con grande passione, a studiarne i metodi di preparazione: è così che nascono i primi liquidi e pastiglie pronte all'uso. Dopo sette anni di intenso lavoro nell'erboristeria, il Dr. Giorgini si trasferisce a Marradi, sulle colline tosco-romagnole, per dedicarsi alla ricerca e alla produzione industriale. Inventa metodi di lavorazione, disegna nuove macchine per l'estrazione, impianti sottovuoto... per ottenere il massimo della qualità e sicurezza; inventa più di 1000 prodotti, macchine per raccogliere la rugiada, un metodo per purificare l'alcool del commercio; scrive poesie, canzoni e tiene quaranta conferenze... Gli studi gli fanno ripercorrere indietro nel tempo la strada scientifica. Dai principi attivi ottenuti per sintesi chimica (senza l'uso delle piante) del '900, alle separazioni dei principi attivi dagli estratti vegetali dell'800; dagli estratti del '700, alla separazione dei cinque principi del '600, fino allo spirito universale del '500. Il Dr. Giorgini scopre così che il passaggio dall'alchimia alla chimica non è stato una lenta evoluzione (come raccontano tutti i libri di storia della chimica), ma un cambiamento improvviso avvenuto a metà del '600 all'Università di Parigi: la nuova teoria tralascia lo spirito universale, pur riconoscendolo, affermando che le cose sono composte da ciò che cade sotto i sensi e che la teoria della natura deve essere comprensibile da tutti. Da questo momento si susseguono i tentativi di vari scienziati per rilanciare la teoria vitalistica degli Antichi, ma la dea ragione, ogni volta, ha il sopravvento. Il Dr. Giorgini si chiede se il prezzo del tecnicismo sia quello di aver dimenticato che è la materia a derivare dalla luce e non viceversa. Allestisce perciò un laboratorio di ricerca con lo scopo di dimostrare l'esistenza e la funzione dell'energia di vita nonché le sue implicazioni e applicazioni pratiche per la salute ed il benessere dei suoi numerosi e affezionati Estimatori.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su