Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


La Dottrina Segreta di Anahuac

Saggezza e conoscenza dei popoli Precolombiani

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

In queste meravigliose pagine il lettore può finalmente riuscire a capire la trascendenza dei popoli precolombiani e comprendere, in maniera oggettiva, che quegli antichi abitanti erano in possesso di una scienza e di una filosofia altamente profonde, capaci di creare dentro alla creatura umana un essere dotato di tutte le forze e doni che il Creatore dispose per il prototipo umano.

Con consueta profondità l'autore ci parla del mistero delle Sette Grotte Celesti, di antiche tecniche di Levitazioni Mistiche, sistemi per la trasformazione del corpo chiamati Procedimenti Jina.

Nel testo si narra di luoghi misteriosi come Aztlan e Atlantide. Argomenti complessi vengono esposti in maniera comprensibile. Il Serpente Sacro, La Croce di Sant’Andrea e l’Antropologia Gnostica.

Altri argomenti affrontati nel testo: il Cataclisma Finale, Paradisi ed Inferni, la Dualità Serpentina, gli Eiementali, Esorcismo del Fuoco, Esorcismi dell'Aria, Esorcismo dell'Acqua, Esorcismo della Terra. Vengono esposte tecniche tenute nascoste come: la Disciplina dello Yoga del Sonno, il Sonno Tantrico, Pratica del Ritorno, le Quattro Beatitudini, l'Angelo Custode.

"La storia conferma che la scienza-religione conosciuta da Cristo in Egitto, in India e nel Tibet, fu maya.

Esistette un profondo occultismo maya, senza dubbio conosciuto da Cristo, che elesse simboli maya a sostegno delle sue idee di amore fecondante. Non si può certo supporre che sia un caso il fatto che abbia scelto la croce maya, la Trinità, i dodici apostoli e molti altri simboli religiosi, per sostenere l'immenso senso scientifico-religioso delle sue predicazioni".
Samael Aun Weor

AUTORE

Samael Aun Weor - Nasce in Colombia il 6 marzo 1917. Fin da giovanissimo si interessa alla trascendenza della vita ed inizia una ricerca approfondita dei sistemi metafisici esistenti per chi voleva trovare risposte alle eterne domande: Chi siamo? Qual è lo scopo della vita? Perché viviamo? Conosce la Dottrina Teosofica, i sistemi di Gurdjieff, la tradizione dei Massoni, degli Gnostici-Rosacroce, degli occultisti dell'epoca. Studia in profondità la Cabala e l'Alchimia. Corre l'anno 1948 quando, in Colombia, si concretizza una piccola organizzazione che in poco tempo diventa internazionale. In quel contesto il Maestro scrive i suoi primi testi o "Messaggi di Natale" (più di 60 durante la sua vita) per diffondere una sapienza antica quanto la vita: la conoscenza di se stessi. Realizza per primo ogni verifica attraverso l'Antropologia Psicanalitica e la meditazione profonda e, a mano a mano che ottiene conferme interiori, raduna un piccolo gruppo di discepoli, forgiando in modo del tutto naturale il seme del movimento gnostico contemporaneo. Verso la metà degli anni '50 abbandona la Colombia ed inizia un faticoso viaggio attraverso Panama, Costa Rica, Nicaragua, Honduras, El Salvador, Guatemala... percorrendo con la sua famiglia tutta l'America Centrale. Giunge così a quella che diventerà la sua dimora per il resto dei suoi giorni: il Messico. È qui che realizza la Grande Opera. Scrive una dopo l'altra le opere letterarie che serviranno da guida all'intero movimento gnostico. Tiene conferenze, simposi, congressi, interviste alla radio e alla TV, e dirige un movimento che inizia ad espandersi verso gli Stati Uniti ed il Canada e che nel 1975 arriverà in Spagna, quindi nell'intera Europa, Africa, Asia e Oceania. Samael Aun Weor, in seguito all'autorealizzazione del suo Essere, lascia le spoglie mortali il 24 dicembre 1977 a Città del Messico. Egli, dai Mondi Interni, è tuttora la guida dell'intero movimento gnostico contemporaneo

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su