Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 34 punti Gratitudine!


La Filosofia di Charlie Brown

Perché non posso avere un cane normale come tutti gli altri?

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 16,90
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 364
  • Formato: 14,5x21
  • Vignette illustrate in bianco e nero
  • Anno: 2015

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Prima apparizione: 2 ottobre 1950.

Il buon vecchio Charlie Brown è l’adorabile perdente che indossa la solita maglietta con una greca e che non molla mai (anche se vince raramente).

È il capitano della peggiore squadra di baseball al mondo... ma continua a presentarsi a ogni partita. Non riesce a trovare il coraggio per parlare con la ragazzina dai capelli rossi... ma continua a sperarci. Anche se i suoi amici, il suo albero cannibale e perfino il suo cane provano compassione per lui, egli sarà sempre un eroe coraggioso.

«Charlie Brown deve essere una persona problematica perché è una caricatura dell’uomo comune. La maggior parte di noi è più abituata a perdere che a vincere. E vincere è bello, ma non è divertente.»
Charles M. Schulz, 2 ottobre 1975 

«Charles Schulz è stato un grande poeta che ci ha continuamente raccontato, con due colpi di matita, la sua versione della condizione umana.»
Umberto Eco

«Peanuts è stato, e continuerà a essere il miglior fumetto mai apparso sulla faccia della terra.»
Ray Bradbury

«Charles Schulz era un vero tesoro americano, un artista, un filosofo e un attento osservatore della vita umana.»
Bill Clinton

AUTORE

Charles M. Schulz nasce a Minneapolis, nel Minnesota, il 26 novembre 1922. Pubblica le sue prime strisce con cadenza regolare sul St. Paul Pioneer Press nel 1947 con il titolo Li’l Folks, firmandole con il soprannome che gli aveva dato lo zio, Sparky. Tra il 1947 e il 1950 vende vari disegni al Saturday Evening Post. La prima striscia quotidiana dei Peanuts appare il 2 ottobre 1950; la prima tavola domenicale il 6 gennaio 1952. Schulz disegna Snoopy e la sua banda per 50 anni senza interruzione, smettendo alla fine del 1999. Muore il 13 febbraio 2000, il giorno prima della pubblicazione della sua ultima striscia, dopo avere realizzato 17.897 strisce quotidiane e tavole domenicali.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su