Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00
-15%
La Lampada di Aladone

  Clicca per ingrandire

La Lampada di Aladone

Alessandro Gatti

  • Prezzo € 6,72 invece di 7,90 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 112
  • Formato: 12,8x19,7
  • Anno: 2012
  • Sconto

In un pomeriggio noioso Paolo e le sue due sorelline decidono di violare il veto che li obbliga a non entrare nello studio del bisnonno Armando, impavido esploratore in anni lontani. Lo studio è... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 7 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

In un pomeriggio noioso Paolo e le sue due sorelline decidono di violare il veto che li obbliga a non entrare nello studio del bisnonno Armando, impavido esploratore in anni lontani. Lo studio è un luogo interessante, pieno di cose bizzarre, e l’attenzione dei tre bambini è subito attirata da un grande baule. Paolo vorrebbe lasciar perdere (s’è già rischiato troppo) ma le sorelline arrembanti lo convincono a guardarci dentro.

L’oggetto che cattura l’attenzione di tutti è una vecchia lampada orientale tutta ammaccata. sembrerebbe proprio… Paolo la sfrega per bene sulla maglietta e dalla lampada esce un genio!

È LA LAMPADA DI ALADINO! gridano i tre in coro. ANDATE A FARVI FRIGGERE! replica il genio. Inizia così il burrascoso rapporto tra l’abitante della lampada e i tre bambini. Il genio non appartiene al famoso Aladino, ma a suo fratello Aladone: è un genio in sovrappeso, vanesio, pasticcione, permaloso e invidioso… Anche la sua lampada ha un potere decisamente più blando: essa può creare magicamente dal nulla dei nuovi oggetti, a patto che si tratti di oggetti che ancora non esistono e che quindi non hanno un nome. Si tratta di inventare un nome mai sentito come “floffo” o “spitrunzolo” e il potere magico della lampada… puff ! Crea un oggetto corrispondente.

I primi due tentativi hanno un esito catastrofico, il terzo oggetto è invece un piccolo mostro che si divora le cose. Paolo e le sue sorelle avranno un bel da fare per sistemare tutto, complice anche il caratteraccio del genio.


Torna su
Caricamento in Corso...