Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

La Lezione della Serenità

Impara dal Buddha a trasformare il trauma in un'esperienza positiva

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Nella sua Lezione della serenità Epstein, psicoterapeuta buddhista, riflette sul «trauma»: lutti, licenziamenti, malattie, abbandono, fine di un amore….

La reazione comune è quella di rimuovere; il Buddha però ci insegna che creando un ambiente interiore adatto, anche la più terribile delle esperienze può diventare non solo sopportabile, ma persino occasione di crescita.

Nel corso di 2500 anni il buddhismo ha elaborato soluzioni ai problemi esistenziali che sorprendono per modernità ed efficacia.

«Epstein conduce un’indagine sulla vita del Buddha degna di un detective, scoprendo cosa c’era all’origine della sua saggezza e perché i suoi rimedi funzionano da millenni. Quello che è vero per il Buddha si può applicare a tutti noi.»
Daniel Goleman, autore di Intelligenza emotiva

«Mark Epstein ha una capacità rara: riesce a fondere una profonda saggezza con una profonda tenerezza, conciliando le antiche verità del buddhismo con le più recenti acquisizioni psicologiche sul trauma.»
Siddhartha Muhkerjee, autore di L’imperatore del male

AUTORE

Mark Epstein ha studiato all'Harvard College e in seguito all'Harvard Medicai School. Attualmente insegna psicologia presso la New York University ed esercita privatamente la professione di psicoterapeuta.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 23 giugno 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Interessante per comprendere come vogliamo ricreare un ambiente inesistente e controlliamo tutto perche sia a modo nostro, faticando ad accogliere cio' che c'è e vivere in un mondo reale

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su