Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


La Mia Cucina Vegetariana a Casa

Ricette semplici per la vita di tutti i giorni

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 13,60 invece di 16,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 237
  • Formato: 14x20,5
  • Anno: 2016

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

«Cucinare è un atto di grande responsabilità: la qualità di quello che facciamo è garantita dal rispetto delle regole, che nella maggior parte dei casi sono dettate dal buonsenso. La cosa però più importante è lavorare con piacere e con cura. È questo che cambia in modo sostanziale la qualità del risultato.

Meglio cucinare con pochi ingredienti che conosciamo bene piuttosto che usarne molti che non sappiamo trattare; meglio addirittura una pasta scotta ma cucinata con amore da una mamma per il figlio che una pasta perfettamente al dente ma preparata senza sentimento». Questa la filosofia di Pietro Leemann, grande chef vegetariano, che in questo libro ci apre le porte della cucina di casa sua per regalarci le sue ricette private, quelle che cucina per sé e per la sua famiglia, per i suoi amici, per i suoi colleghi coi quali divide momenti di amicizia e di affetto: sono ricette che seguono il ritmo delle stagioni, in cui gli ingredienti sono scelti nel rispetto della natura che ci fornisce nutrimento a ogni livello, e in cui non manca mai una componente sentimentale e affettiva che coinvolge sia le persone che si ritrovano intorno al tavolo sia le materie prime che vengono trasformate dall’abilità e dalla creatività del cuoco. Un’arte del cucinare che è anche percorso interiore e spirituale.

  • 200 g di fagioli di soia gialla
  • Succo di 1 limone 50 g di crema di sesamo (tahina)
  • 40 g di olio extravergine di oliva 20 g di erbe miste tritate
  • Sale

Mettere a mollo i fagioli la sera prima. Gettare l’acqua di ammollo e cuocerli con acqua fresca per 1 ora. Sgocciolarli e frullarli al cutter, poi passarli al setaccio. Condire la crema di fagioli con tutti gli ingredienti, aggiustare di sale e allungare se necessario con un goccio di acqua.

Ieri sera c’era un po’ di penombra in cucina e invece di mettere a bagno i ceci ho messo i fagioli di soia. Peggio ancora, la mattina non me ne sono accorto quando li ho messi a cuocere... Poi, non potendo più tornare indietro, ho continuato sulla via intrapresa e il risultato è stato migliore dell’originale.

«Gentile e acutissimo cuoco ticinese [...] è piuttosto un avanguardista. Un cuoco, cioè, che da sempre deborda dall’asse spazio-temporale in cui è gettato».
Identità golose

«Pietro Leemann è una star della cucina vegetariana a livello europeo».
Camilla Baresani

AUTORI

Pietro Leemann è nato in Svizzera nel 1961. Dai 16 ai 29 anni dedica la sua vita a imparare i segreti della cucina lavorando per grandi maestri come Frédy Girardet e Gualtiero Marchesi.

Quel tipo di alimentazione non lo rende però felice e si mette alla ricerca di una cucina più sana ed equilibrata, ricerca che lo porta fino in Cina e in Giappone, dove modifica sostanzialmente il suo pensiero e la sua cucina. Diventa vegetariano e inizia a vivere la vita e il suo lavoro in modo nuovo. Nel 1989 torna in Europa, dove vuole concretizzare le esperienze fatte. Il suo desiderio si realizza con il Joia, aperto in quell’anno a Milano, ristorante che ha rivoluzionato la cucina italiana: è considerato un tempio della cucina naturale. Nel 1996, Joia è stato insignito di una stella dalla Guida Michelin.

Grande conoscitore della cucina vegetariana, vegana e ayurvedica, Simone Salvini, dopo essere stato per anni capo chef del ristorante Joia di Pietro Leemann a Milano, collabora con l’Associazione Vegani Italiani onlus di cui è Socio Onorario, con la Fondazione Umberto Veronesi, le riviste "Cucina Naturale" e "Funny Vegan”, il Gambero Rosso.

Executive Chef di Organic Academy, svolge inoltre numerosi corsi di cucina, consulenze e servizi di formazione per gruppi alberghieri, ristoranti e chef professionisti, per divulgare la cultura vegetariana e vegana, dall'ESAC di Vicenza alla Scuola di Cucina ICOOK di Chieri, dal Festival Vegetariano d’Italia e il VeganFest all’lnternational Yoga Festival.

Dopo aver seguito la nascita e la formazione di un nuovo ristorante vegano a Roma ed essere stato in Expo 2015 testimone della cucina sana e naturale, oggi collabora con il Gruppo Alce Nero allo scopo di sviluppare prodotti e nuovi progetti vegetali e biologici.

Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive, tra cui "Vegetale” su SKY Gambero Rosso Channel, un programma dedicato alla cucina vegetariana biologica.

Attualmente abita tra Bologna e Milano.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su