Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


La Passione Ribelle

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 14,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 149
  • Formato: 14x21
  • Anno: 2015

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

«Chi studia è sempre un ribelle.
Uno che si mette da un’altra parte rispetto al mondo e, a suo modo, ne contrasta la corsa.
Chi studia si ferma e sta: così, si rende eversivo e contrario.
Forse, dietro, c’è sempre una scontentezza: di sé, o del mondo. Ma non è mai una fuga. È solo una ribellione silenziosa e, oggi più che mai, invisibile.
A tutti i ribelli invisibili è dedicato questo libro.»

Oggi non si studia più. È da predestinati alla sconfitta. Lo studio evoca Leopardi che perde la giovinezza, si rovina la salute e rimane solo come un cane. È Pinocchio che vende i libri per andare a vedere le marionette. È la scuola, l’adolescenza coi brufoli, la fatica, la noia, il dovere. È un’ombra che oscura il mondo, è una crepa sul muro: incrina e abbuia la nostra gaudente e affollata voglia di vivere nel presente.

Lo studio è sparito dalle nostre vite. E con lui è sparito il piacere per le cose che si fanno senza pensare a cosa servono. La cosa più incredibile è che non importa a nessuno.

Un pamphlet deciso che riafferma il valore dello studio come sforzo e impegno personale.

«Studiare è ancora inevitabile. Facciamocene una ragione.»

INDICE

I. Odor di muffa
II. Atleti e secchioni
III. Intermezzo autobiografico
IV. Lo studio è sparito dalle nostre vite e ne ho le prove
V. L’allegria dei declinanti
VI. La grande finzione
VII. Il grande equivoco
VIII. Di cosa parliamo quando parliamo di studio
IX. Via da questa scuola!
X. La stortura dell’utilità
XI. Il pensatore di Rodin
XII. La poesia di Kavafis
XIII. E  ribellarci?
XIV. La felicità (e l’infelicità) di studiare
XV. Le sei libertà
XVI. L’utopia dell’otium

AUTORE

Paola Mastrocola è nata nel 1956 a Torino, dove tuttora risiede. Insegna lettere in un liceo scientifico. Fino al 1999 ha pubblicato poesie e saggi sulla letteratura del Trecento e Cinquecento. Ha esordito con il romanzo "La gallina volante" (2000), vincitore del Premio Calvino. Finalista al Premio Strega nel 2001 con "Palline di pane" e vincitrice del Premio Campiello nel 2004 con "Una barca nel bosco", ha poi pubblicato, tra gli altri, "La scuola raccontata al mio cane" (2004), "Che animale sei?" (2005), "Più lontana della luna" (2007), "La felicità del galleggiante" (2010), "Togliamo il disturbo. Saggio sulla libertà di non studiare" (2011), "Non so niente di te" (2013) e "L'esercito delle cose inutili" (2015).

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su