Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 22 punti Gratitudine!


La Paura delle Decisioni

Come costruire il coraggio di scegliere per sé e per gli altri

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 10,63 invece di 12,50 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 122
  • Formato: 13,5x20,5
  • Anno: 2014

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Decidere è una libertà, ma anche un compito che può diventar difficile, fino a trasformarsi in un peso insostenibile. Più l’umanità si è evoluta, e più complessa è diventata la realtà con cui l’uomo entra in relazione, e di conseguenza più faticoso è diventato districarsi nella giungla delle scelte. La difficoltà aumenta in proporzione al ruolo occupato da chi decide nelle gerarchie della famiglia, della società, dell’economia – dal genitore al manager, dall’insegnante al politico.

Gli strumenti a nostra disposizione (corsi e seminari di management e studio dei processi decisionali) si concentrano sull’aspetto razionale trascurando le oscure forze emotive che sono i veri ostacoli del decidere: la paura e le sue manifestazioni disfunzionali, lo stress e il dubbio patologico, l’angoscia e il panico.

Partendo dalla sua pluriennale conoscenza e intervento in diverse realtà formative e cliniche, Giorgio Nardone ci guida alla scoperta della «psicopatologia del decidere»: la paura di sbagliare, di non essere all’altezza o di esporsi non dev’essere negata, ma compresa e gestita con strategie e stratagemmi mirati, in grado di trasformarla da handicap ad arma vincente.

Solo così ritroveremo il coraggio e la serenità di affrontare i numerosi bivii del percorso della vita.

INDICE

Premessa

  • Le forme della paura di decidere
  • La paura di sbagliare
  • La paura di non essere all’altezza
  • La paura di esporsi
  • La paura di non avere o di perdere il controllo
  • La paura dell’impopolarità
  • Si costruisce ciò che poi si subisce

Le forme del soffrire le decisioni

  • Paura, ansia, panico
  • Angoscia e crisi depressive
  • Stress e tensione emotiva
  • Ossessioni, compulsioni e dubbio patologico
  • Né il comprendere né il reprimere sono risolutivi

Tipologie di decisioni

  • Il percepito è nella mente di chi osserva
  • Decisioni critiche
  • Decisioni difficili
  • Decisioni complesse
  • Decisioni estreme
  • Decisioni istintive
  • Decisioni inevitabili
  • Il coraggio e la determinazione a decidere

Gestire la paura delle decisioni

  • Strategie e stratagemmi per superare la paura e gestire l’ansia da decisione
  • Strategie e stratagemmi per l’angoscia da decisione
  • Strategie e stratagemmi contro lo stress da decisione
  • Strategie e stratagemmi per dubbi ossessivi e compulsioni da decisioni

Competenze e abilità decisionali

  • Competenza decisionale
  • Abilità decisionale

Autoinganni e decisioni

Storie

  • Il formatore che non voleva più sbagliare
  • L’economista insicuro dei conti
  • Il calciatore troppo costoso
  • Il combattente che indugia
  • Chi è meglio tra i due
  • Conclusioni
  • Bibliografia

APPROFONDIMENTI

Dalla premessa

Esistono ben poche realtà universali come il timore di assumersi la responsabilità di decisioni importanti, la paura di decidere si può osservare a tutte le latitudini e in qualsiasi cultura, società e ceto, tra gli intelligenti e i meno dotati, i ricchi e i poveri e persino tra i potenti. Si tratta infatti di una prerogativa umana che si è svi luppata, come ci indicano gli antropologi, di pari passo con la capacità di pianificare le proprie azioni e gestire l’ambiente circostante: quanto più è andato crescendo il suo potere sulla natura e sugli eventi, tanto più l’uomo si è trovato nelle condizioni di prendere decisioni complesse.

Paradossalmente, infatti, più la conoscenza e le capaci tà operative aumentano, permettendoci di risolvere problemi e controllare meglio la realtà, più i nostri dilemmi si complicano. La complessità della dinamica tra l’individuo e la realtà, infatti, non si riduce, come ingenuamente si potrebbe pensare, ma aumenta progressivamente con l’incremento delle conoscenze scientifiche e delle applicazioni tecnologiche. Pertanto, rispetto ai suoi antenati l’uomo moderno si trova a dover prendere decisioni molto più complesse e numerose.

Inoltre il progresso, promuovendo forme di associazione tra gli individui, ha condotto alla strutturazione di società più evolute e funzionali, ma anche più complicate da gestire. Per questo l’uomo ha dovuto sviluppare forme di gestione delle decisioni sociali oltre che individuali. Il carico delle responsabilità di chi deve decidere è divenuto mano a mano sempre più pesante e nello stesso tempo le possibilità di scelta si sono progressivamente incrementate anche per l’uomo comune. Se questo rende più liberi, complica anche la decisione tra molte opzioni a disposizione: si tratta del paradosso per cui più possibilità si hanno, più si riduce la nostra capacità di operare una scelta.

Ai due paradossi descritti se ne aggiunge un altro: quello relativo a]\l effetto debilitante del benessere sociale sul senso di responsabilità individuale, che a sua volta diminuisce. I modelli sociali e familiari protettivi inducono all’evitamento delle responsabilità personali e alla loro crescente delega, più una società garantisce agiatezza ai suoi membri, più questi si adagiano sulla delega delle decisioni.

«Le abitudini ci asserviscono dolcemente», e lo fanno quanto più sono comode: la comodità di delegare l’onere delle responsabilità ad altri e di rifuggire dal timore di dover decidere è diventata un costume sociale oltre che una propensione individuale...

AUTORE

Giorgio Nardone, psicologo e psicoterapeuta di fama mondiale, è fondatore insieme a Paul Watzlawick del Centro di terapia strategica di Arezzo. Esponente di spicco della prestigiosa Scuola di Palo Alto, è stato consulente di importanti istituzioni e multinazionali. È autore di molti libri tradotti in oltre dieci lingue. Per BUR ha pubblicato anche Al di là dell'odio e dell'amore per il cibo (2003) e Oltre i limiti dello paura (2000).

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 luglio 2016

Decidere?...DECIDERE!!!..uno dei più grossi dilemmi della nostra vita .. soprattutto se ci troviamo ad un bivio nella nostra vita e deve essere fatto in ogni caso un cambiamento! Che fare?...Libro acquistato così, quasi per caso, ma si è rivelato molto utile sia per fare chiarezza a livello mentale , sia per arrivare passo dopo passo ad una Decisione. Strategie e Strategemmi ..per analizzare e scomporre il problema .. riconoscere la paura che ci blocca .. gli inganni prodotti dalla nostra mente per depistarci ed infine come arrivare all' obbiettivo. Ottima Lettura!

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su