Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 50 punti Gratitudine!


La Psicopatia

Valutazione diagnostica e ricerca empirica

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

In questo volume Robert D. Hare, uno dei più noti ricercatori a livello internazionale nell'ambito degli studi sulla psicopatia, analizza le principali caratteristiche psicologiche e comportamentali della personalità psicopatica. Mantenendo sempre un serio approccio metodologico e scientifico, l'autore fornisce un quadro lucido e puntuale del mondo interno dell'individuo psicopatico e delle sue strategie interpersonali.

Partendo dalle seminali ipotesi di Cleckley, Hare chiarisce l'importante distinzione tra disturbo antisociale di personalità e disturbo psicopatico, dimostrando come la psicopatia costituisca una vera e propria sindrome: la mancanza di empatia, lo spiccato egocentrismo, l'assenza di rimorso e di senso di colpa, e l'uso strumentale degli altri ne rappresentano gli elementi distintivi.

La definizione del costrutto di psicopatia rappresenta un indubbio avanzamento nell'ambito della conoscenza del disturbo, ed è per questo che lo strumento ideato da Hare al fine di valutarne i sintomi, la Psychopathy Checklist-Revised (PCL-R), viene utilizzato in tutto il mondo nella pratica clinica e forense, oltre che in ambito di ricerca. È stato infatti ampiamente dimostrato come la PCL-R sia un reattivo psicometrico valido e affidabile che permette di identificare gli psicopatici e distinguerli anche da altri individui condannati per reati gravi.

L'autore illustra numerosi casi esemplificativi, molti dei quali tratti dalla sua personale esperienza, approfondendo ulteriori questioni circa la personalità psicopatica, tra cui i correlati neurobiologici, il ruolo svolto dai contesti evolutivi e relazionali, gli effetti del disturbo sulla società. L'edizione italiana è inoltre arricchita da un recente articolo scientifico di Hare e colleghi su "La psicopatia come disturbo del cervello morale".

AUTORE

Robert D. Hare , professore emerito di Psicologia all'Università della British Columbia, è tra i più noti studiosi a livello internazionale nell'ambito della psicopatia. Nel corso di oltre trentacinque anni di attività di ricerca teorica ed empirica sull'argomento, ha fornito contributi decisivi alla misurazione del costrutto di psicopatia, alla valutazione diagnostica della personalità psicopatica e alle implicazioni giuridiche e legali relative al fenomeno.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su