-15%
La Psicoterapia Contemplativa

  Clicca per ingrandire

La Psicoterapia Contemplativa

Il Buddhismo, la psicoterapia e il risveglio della saggezza naturale

Karen Kissel Wegela

Sviluppata sulla base degli insegnamenti del lama tibetano Chògyam Trungpa, la psicoterapia contemplativa si fonda sul concetto di 'sanità splendente', lo stato originario di chiarezza e... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 17 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Sviluppata sulla base degli insegnamenti del lama tibetano Chògyam Trungpa, la psicoterapia contemplativa si fonda sul concetto di 'sanità splendente', lo stato originario di chiarezza e spaziosità psichiche naturalmente presente in tutti noi. Aiutare il paziente significa affrontare insieme a lui gli ostacoli che gli impediscono di prendere contatto profondamente con tali qualità.

La psicoterapia contemplativa è un programma di formazione per terapeuti e counselor che prevede lo studio e la pratica degli insegnamenti buddhisti. Essa è nata nell'ambito della Naropa University, struttura educativa fondata dal lama tibetano Chògyam Trungpa e orientata a indagare la rilevanza e l'incidenza della teoria e delle pratiche buddhiste sul sapere e in genere sui modi di vita che si sono sviluppati in Occidente.

Nella presente opera l'autrice descrive la forma che hanno assunto la teoria e la pratica psicoterapeutiche attraverso quel processo di ripensamento, seguendo un piano che delinea il progresso di un "aspirante bodhisattva", ossia di una persona che aspira a percorrere fino in fondo la via evolutiva indicata dal buddhismo così come è descritta nei testi classici, e mostrando da vicino come quel progresso raffiguri sostanzialmente l'evoluzione del processo psicoterapeutico così concepito.

Un concetto centrale che emerge da questa visione della psicoterapia è quello della "sanità naturale del paziente", ossia l'idea che in tutti gli esseri umani esista, permanente e incontaminato, uno stato originario di sanità mentale, per quanto oscurato esso possa essere dalle vicende psicopatologiche dell'individuo, e che su di esso possa fare leva l'azione terapeutica, cercando di liberare la via dagli ostacoli che impediscono al paziente di sperimentare quello stato mentale originario presente comunque in lui.

Autore

Karen Kissel Wegela dirige il programma di ricerca sulla psicoterapia contemplativa, ideato da Edward M. Podvoll, del Naropa Institute di Boulder.


Torna su
Caricamento in Corso...