Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 32 punti Gratitudine!


La Sculacciata

Perché farne a meno: Domande e riflessioni

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

"Questo libro è un regalo per quei milioni di giovani che non hanno ancora figli. È anche e soprattutto un dono per tutti i bambini che nasceranno, i cui genitori avranno avuto la fortuna di leggerlo."

Alice Miller

Molti dei mali che affliggono bambini e adulti (depressione, delinquenza, tendenza ad avere incidenti…) sono connessi al modo in cui sono stati trattati nel periodo in cui si sviluppava il loro sistema nervoso.

D’altra parte, schiaffi e sculacciate rendono più obbedienti i bambini? Migliorano l’apprendimento? Perché le punizioni corporali sono così distruttive? È possibile educare senza picchiare? Come fare?

Un libro davvero bello da offrire con urgenza a tutti i giovani genitori.

"La Croix"

Un libro che si legge con facilità. Dalla prima all’ultima pagina pone domande che non lasceranno nessuno indifferente.

"Cahiers de la puéricultrice"

Esauriente, intelligente e istruttivo.

"Parents"

INDICE

Prefazione, di Alice Miller

Premessa

Prefazione all'edizione italiana

Introduzione

PRIMA PARTE

  • Breve storia della violenza pedagogica
  • Natura della violenza educativa e opinioni sull'argomento
  • Perché dobbiamo rinunciare alle punizioni corporali?
  • Come si può educare senza picchiare?
  • Perché È necessario vietare la violenza educativa?
  • Cosa fare?
  • Domande all'autore
  • Domande al lettore 113

SECONDA PARTE - Geografia mondiale della violenza educativa per continenti e per paesi

Europa

  • Europa del Nord
  • Europa dell 'Ovest
  • Europa dell Est
  • Europa del Sud

Africa

  • Africa del Nord
  • Africa dell 'Ovest
  • Africa dell 'Est
  • Africa centrale
  • Africa australe

America

  • America centrale e Messico
  • Caraibi
  • America del Sud
  • America del Nord

Asia

  • Asia del Sud-Ovest
  • Asia del Sud
  • Asia del Sud-Est
  • Asia dell'Est

Oceania

  • Allegato 1 - Presentazione di EMIDA
  • 
Allegato 2 - Perché la Chiesa dovrebbe prendere posizione contro la violenza educativa
  • 
Allegato 3 - Resistenze alle quali devono essere pronti i sostenitori del divieto alla sculacciata
  • Allegato 4 - Presentazione di OVEO

Postfazione - È lecito per il nostro sistema giudiziario educare con l'uso della forza?, di P Carrera e D. Angeleri

AUTORE

Olivier Maurel è nato a Toulon nel 1937. Professore di lettere al liceo Dumont d’Urville dal 1965 al 1997, è padre di cinque figli. A partire dagli anni ’60, si farà promotore di numerose battaglie sociali contro la violenza nel mondo e il traffico di armi. Cresciuto con amore in una famiglia numerosa, saranno le letture dei libri di Alice Miller ad accrescere il suo interesse per il tema della violenza educativa; approfondirà le numerose ripercussioni sulla salute psico-fisica dei bambini, sul loro sviluppo, e farà emergere le drammatiche conseguenze che investono l’intera società. Maurel fonda l’associazione Oveo (Osservatorio sulla violenza educativa ordinaria), che ha lo scopo di descrivere tutte le forme di violenza comunemente accettate, in tutto il mondo, a scuola e in famiglia. Tra i suoi numerosi saggi: La violence éducative, un trou noir dans les sciences humaines, éditions l'Instant Présent, 2012, Oui la nature humaine est bonne!, Robert Laffont, 2009, La Fessée: questions sur la violence éducative, La Plage, 2004, préface par Alice Miller (tradotto in Italia dal Leone Verde Edizioni), Oedipe et Laïos : Dialogue sur l'origine de la violence, Éditions L'Harmattan, 2003, La non violence active, La Plage, 2001

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 8 gennaio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

...un libro che ama i bambini...tutti i bambini, anche quelli che non lo sono più, ma portano dentro l'offesa dell' innocua sculacciata! Consigliatissimo a tutti i genitori e non!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 1 ottobre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un libro molto interessante che tutti i genitori dovrebbero leggere. Personalmente ho sempre pensato che le sculacciate, i castighi e i rimproveri eccessivi non servissero ad educare il bambino ma al massimo a farsi obbedire solo per paura della punizione e non perchè aveva capito. E' stato confortante trovare una conferma in questo libro con il supporto di ricerche, dati statistici, prove tangibili dell'inutilità della "sculacciata"

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su