Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 38 punti Gratitudine!


La Strega e il Crocifisso

Radici cristiane o cristianizzate?

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Attraverso i documenti storici e le testimonianze ancora vive del folklore, La strega e il crocifisso propone al lettore un viaggio alla ricerca delle fonti e delle origini delle nostre radici religiose, interrogandosi sulle vicende che hanno portato alla formazione della nostra identità cristiana.  

Conosciamo realmente le nostre radici religiose? Natale e San Giovanni Battista sono feste cristiane? A quale tradizione appartengono Carnevale e la Befana? Soprattutto, cosa ne è stato della plurimillenaria religione dei nostri avi?

AUTORE

Paolo Portone, allievo dì Rosario Villari, si occupa da oltre vent'anni del fenomeno persecutorio contro le streghe in Italia; i risultati dei suoi studi sono pubblicati su riviste scientifiche ed enciclopedie. Oggetto specifico della sua indagine, affrontata nella prospettiva storica e antropologica, è l'universo culturale delle vittime della caccia e il suo rapporto con le istituzioni secolari e religiose. dal 2008 presiede il Centro Insubrico di Ricerche Etnostoriche (CIRÉ).

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 18 febbraio 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Uno dei libri più interessanti che mi è capitato di leggere negli ultimi tempi: la scrittura è chiara e scorrevole, le informazioni precise e approfondite. Ogni capitolo è un passo nella nostra vera storia, quella che nessuno si preoccupa di insegnare a scuola. Super consigliato, sarebbe da far diventare lettura obbligatoria per aprire le menti

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 gennaio 2012

Il lavoro affonda l’indagine fino alle origini del cristianesimo e vaglia la diversa modalità di atteggiamento dei cristiani nei confronti di altre fedi religiose. I cristiani, che avevano rivendicato la libertà di coscienza per se stessi quando era egemone una religione diversa dalla loro, divenuti egemoni negavano la libertà di coscienza a chi coltivava una religione diversa dalla loro. Ciò implicò la subdola resistenza alla religione imposta con la forza, con il risultato che nel mondo cristiano – innanzitutto del “pago” – sopravvissero antiche pratiche cultuali. In seguito la religione ecclesiastica demonizzò l’universo magico “pagano”, che divenne “reato di superstizione diabolica”. Nascevano così le streghe come categoria dottrinale e figura legale. In sostanza, a differenza delle religioni per le quali “tutti gli dei sono un unico dio”, le religioni storiche “rivelate” tendono a relegare le altre fedi nella “non verità” e, se possibile, a eliminarle. Francesco

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su