Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

La Strega

-15%
La Strega

  Clicca per ingrandire

Si racconta quel che accade in un paese dove una strana strega è ormai padrona del tempo e delle attenzioni di tutti. E che accade se un giorno va via la corrente? Che tutti si lamentano... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 9 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Si racconta quel che accade in un paese dove una strana strega è ormai padrona del tempo e delle attenzioni di tutti. E che accade se un giorno va via la corrente? Che tutti si lamentano ovviamente perché non possono perdere l'ultima puntata della loro telenovela preferita. C'è qualcuno che addirittura esclama: " Come si fa a vivere senza TV? Preferisco vivere senza pane!" E i bambini protestano a buon diritto urlando: "Vogliamo i cartoni animati!".

Ad approfittare della confusione sono i giocattoli e i libri che finalmente hanno l'occasione per riattirare l'attenzione. E che accade?

“– Non c’è nessun guasto – rispose il capo della TV – è sparita l’energia!

Pensate di rimediare in qualche ora? – disse il Sindaco – Stasera potremo vedere il Telegiornale?

– Qualche ora? – rispose il capo della TV – ci vorranno giorni, forse settimane. Il caso è serio, nuovo e misterioso.

– Come si fa a vivere senza TV? – gridava la gente. – Preferisco vivere senza pane! – gridò un giovane. – Vogliamo i cartoni animati! – urlavano i bambini. – Ridateci la telenovela! Le partite di calcio! I quiz! Pippo Baudo! Il festival di San Remo!

Il sindaco rispose a tutti che bisognava avere coraggio e fiducia. Ma la gente non era convinta, brontolava e non se ne andava. – Che cosa faremo stasera? – si chiedeva sbigottita.

I giocattoli, dai finestrini della soffitta, vedevano la gente in piazza e sentivano quel che diceva il sindaco. – È questo il nostro momento – disse Bambolina –. Andiamo dai bambini. A giocare ai burattini. Da Lalla, da Gigi, da tutti gli altri liberati dall’incantesimo della strega. E si avviò verso il camino rotto. Dietro di lei, il Gatto con gli stivali, Piccolo Orso, Fagiolino, il trenino senza rotaie, il libro sulla groppa del drago buono e tutti gli altri salirono verso il tetto. Il libro invece arrivò in volo, con le pagine al vento.”

Autore

Mario Lodi (1922-2014) è stato uno dei più importanti autori della letteratura per ragazzi.


Torna su
Caricamento in Corso...