-5%
La Voce di Carly

  Clicca per ingrandire

La Voce di Carly

La prima bambina autistica a dare voce al suo inaccessibile mondo

Carly Fleischmann , Arthur Fleischmann

( 1 Recensione Cliente )

  • Prezzo: € 16,63 invece di € 17,50 sconto 5%

    o 3 rate da € 5,55 senza interessi. Scalapay

  • Momentaneamente non disponibile

I medici danno poche speranze alla piccola Carly: all'età di due anni è affetta da una forma molto grave di autismo e non sarà mai in grado di parlare. La sua intelligenza non supererà mai... continua

Momentaneamente non disponibile

Vuoi ricevere un avviso quando è disponibile?

   Avvisami
  Salva nella lista dei preferiti

0541 340567

Descrizione

I medici danno poche speranze alla piccola Carly: all'età di due anni è affetta da una forma molto grave di autismo e non sarà mai in grado di parlare. La sua intelligenza non supererà mai quella di un bambino piccolo. La famiglia non perde le speranze e la fa seguire dai migliori terapisti eppure la bimba non dà segni di miglioramento.

Poi un giorno avviene il miracolo, Carly si siede davanti alla tastiera di un computer e scrive "Aiuto, male ai denti". Da quel momento la sua vita e quella di tutte le persone attorno a lei cambia completamente. Carly inizia a "parlare" e non smette più, dando così voce a quel mondo inaccessibile che è chiuso dentro ogni bambino autistico.

Dettagli Libro

Editore Mondadori
Anno Pubblicazione 2013
Formato Libro - Pagine: 411 - 14x21,5cm
EAN13 9788804628415
Lo trovi in: Autismo
Recensioni Clienti

5,00 su 5,00 su un totale di 1 recensione

  • 5 Stelle

    100%
    100%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Francesca

Voto:

Questo libro è davvero sconvolgente, nella sua estrema verità e semplicità. Racconta la vita di Carly, che dall'età di 2 anni (quando le fu diagnosticato l'autismo) combatte con le manifestazioni del suo corpo, che non riesce a "spegnere" pur sapendo bene (racconterà molto tempo dopo) non essere corrette. Era da sempre accettato che una persona affetta da austimo non fosse in grado di percepire o comprendere la realtà in cui si trova calato a vivere. Carly spiega in modo chiaro e diretto (usa un solo dito per scrivere su un PC, impiegando parecchio tempo per esporre i suoi pensieri...) come ciò non sia affatto vero, anzi! Carly è dotata di una visione e un udito multisviluppati, che la costringono a distogliere lo sguardo o coprirsi le orecchie, per non esserne sopraffatta. Ma registra tutto, anche se apparentemente non sta seguendo o ascoltando. E' incantevole il modo in cui il padre (coautore del testo) riesca a raccontare questa parte della loro vita, che assieme alla famiglia ha richiesto moltissime delle loro energie, senza MAI pensare che non ne valga la pena!

Caricamento in Corso...