Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

La Baia della Luna

Australia: tre amici alla ricerca di un sogno

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Tre amici surfisti nel loro viaggio iniziatico attraverso l’Australia, alla ricerca di un luogo leggendario e segreto, la mitica "Baia della Luna".

«Il surf è lo yoga del mare…»

Un racconto di viaggio e un’esperienza straordinaria.

All’interno si trovano amicizia, saggezza, onestà, divertimento, alcune volte rabbia e... tanto amore! Potrebbe sembrare un romanzo fantastico, ma sono le riflessioni di un viaggiatore durante la sua esperienza australiana alla ricerca di un sogno e di un luogo. È un cammino iniziatico, il punto di unione tra occidente e spiritualità zen.

Un racconto intenso, pieno di vita e mai forzato, che sicuramente farà riflettere. Un libro pieno di energia che cattura fino all’ultima pagina. La ricerca della Baia della Luna, un luogo reale, ma che è nei sogni di ognuno di noi.

La prima volta che avevo visto le foto sul libro che Peter mi aveva regalato mi si era aperta una breccia nell’anima, fino a farmi pensare di partire alla ricerca di quel luogo. Il libro era dedicato a una spedizione negli anni Settanta, ma non c’era alcun riferimento sulla posizione geografica. L’unica informazione certa diceva che era in Australia, ma dove?...

APPROFONDIMENTI

Premessa

"Leggendo non cerchiamo idee nuove, ma pensieri già da noi pensati, che acquistano sulla pagina un suggello di conferma. Ci colpiscono degli altri le parole che risuonano in una zona già nostra — che già viviamo - e facendola vi­brare ci permettono di cogliere nuovi spunti dentro di noi.
Il mestiere di vivere"
Cesare Pavese

"In questa premessa voglio solo dirvi che questa storia è una storia vera mentre riferimenti a nomi e luoghi sono spesso puramente casuali. Ma se hai appena detto che è una storia vera! Sentite, non cominciamo, eh?! Fate voi, ma ci terrei a precisare che questo libro, ancora una volta, non è stato scritto per un vasto pubblico.

Questa introduzione l’ho inserita al posto del primo capitolo, tanto per iniziare a fare un po’ di confusione...

Ho scoperto che una buona parte dei lettori non legge l’introduzione. Bene, io non mi considero uno scrittore e quindi non so se chi legge un non-scrittore si possa considerare un lettore. Quindi, chi legge ciò che scri­vo si può considerare un po’ come gli pare, il succo del discorso è che mi piacerebbe condividere con gli amici questa meravigliosa avventura.

Non è stato facile cominciare a scrivere il secondo libro, soprattutto pen­sando di averne già scritto uno e che mi sarei potuto sentire in dovere di partorire una sorta di seguito.

Per fortuna sono riuscito a vuotare la mia tazza (come diceva Bruce Lee) e, come avrebbe dovuto essere, ho scritto solo quando ne ho sentito la necessità.
Un bisogno, un’esigenza. Trasferire sulla carta, a matita, le cose che ci sono capitate strada facendo. Troppe, per essere lasciate soltanto alla me­moria, distorte e modificate col tempo.

Anche se forse il solo scriverle modifica ciò che è realmente accaduto. La scrittura è un filtro.

Gli spunti di riflessione che suggerisco, “il mio modo di vedere le cose”, non vogliono insegnare niente a nessuno, sono lezioni che ho ricevuto da un’esperienza straordinaria e che spero di aver assimilato.

Nel libro poi ci sono anche consigli pratici per chi decidesse di seguire i nostri passi: prendeteli per quello che sono, delle dritte. Tutto cambia in continuazione, anche i luoghi.

Questo è anche un viaggio interiore, che aggiunge un tassello importan­te nel cammino della vita.

Ed è un inno all’amicizia, quella vera, quella che nasce dal cuore, che va oltre i bisogni personali. L’amicizia che può trasformare un viaggio in un’e­sperienza unica e tre persone in una sola. Dedico allora il nostro viaggio agli amici, vicini e lontani."

Winki

AUTORE

Winki, è un viaggiatore e narratore con la passione del surf. L’Australia gli ha permesso di vivere esperienze straordinarie e cambiare la sua vita. Un desiderio di crescita lo ha portato a conoscere questa terra incredibile, dai luoghi magici, che è poi diventata la sua seconda casa… se non la prima. Ha studiato turismo per dodici anni e si è poi dedicato ai viaggi con una particolare attenzione rivolta alla natura e al turismo sostenibile.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un romanzo che ti fa sognare, che mi fa vivere l'Australia, mia meta del futuro. Le onde magiche e tutto quello che contengono di energia....

Commenta questa recensione

Scritto da: - 1 agosto 2012

La baia della luna, un libro che consiglio a tutti, anche a chi non sposta un piede dalla propria casa nemmeno a pagarlo oro, un libro che anche se sei uno con una vita sedentaria, ti trasporta in ogni sua parola a milioni di km dalla sedia su cui lo stai leggendo, vivi con "Winki" il suo viaggio, le sue peripezie, scopri una terra meravigliosa, l'Australia, attraverso gli occhi dell'autore e sembra vedere tu stesso quelle cose. Un libro ricco di amore, poesia, avventura, valori importanti come l'Amicizia vera, l'onesta, un libro davvero intenso, mentre lo leggi vorresti non finisse mai. Grazie Fabrizio Perdichizzi in arte "Winki" per avermi fatto vivere un po' insieme a te nel tuo straordinario viaggio.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 11 gennaio 2009

Un libro che finalmente ti fa rilassare e per il tempo che si legge staccare dalla vita di tutti i giorni per regalarti dei momenti felici con gli amici, il mare ed il surf.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su