Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 30 punti Gratitudine!


La Coscienza è nata in corridoio

 

Clicca per ingrandire

Con l'acquisto di questo articolo riceverai in omaggio il prodotto "Lillà - Crema Corpo Avvolgente 100 ml"
Valido per ordini superiori a 29,00

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Le edizioni "Germoglio - Comunità Aurora del Centro Sri Aurobindo e Mère" stampano questa raccolta di e-mail nata da una volontà di chiarimento tra un padre separato e suo figlio.

Svariate sono le tematiche che emergono tra le righe di queste lettere: questioni sedimentate per più di vent'anni, stratificate e fissate dalla distanza fisica e dai preconcetti ambientali; gradatamente scoperte, dipanate e rischiarate.

Un avvincente epistolario "botta e risposta" che lascia poco spazio ai mezzi termini e punta dritto ai problemi della vita con l'obiettivo di accorciare le distanze apparentemente incolmabili che il tempo e il mondo hanno creato, alla ricerca comune di quell'unica Esistenza che contiene la verità del nostro vivere sulla terra.

AUTORE

Giovanni Tonioni, nato nel 1952 a Savignano sul Panaro (MO), fin da piccolo vive un susseguirsi di esperienze esistenziali che lo portano ad avvicinarsi sempre più allo yoga. Negli anni '70 dirige il "Centro d'informazione e filosofia yoga", aderisce alla Self Realisation Fellowship; diviene istruttore yoga. Nel 1986, sulla base del pensiero di Sri Aurobindo e della Madre, fonda il Centro "Germoglio - Comunità Aurora del Centro Sri Aurobindo e Mère".

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 23 aprile 2007

Un racconto epistolare dove un padre sembra voler motivare l'abbandono del figlio, con l'ardente necessita' di una ricerca spirituale interiore. Sebbene in piu' parti si condanni l'egocentrismo, contraddittoriamente, la ricerca del proprio io descritta, puo' essere fonte di comportamenti sicuramente poco altruisti. L'unica nota positiva sta' nel fatto che sembra essere finalmente nato un minimo di rapporto tra le due figure.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 febbraio 2007

Ho dovuto rileggere meglio i contenuti, ora mi sono piu' chiari alcuni concetti non facili per me. Rettifico il mio commento precedente e ribadisco molto interessante.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 1 febbraio 2007

Molto interessante anche se prolisso in alcune parti "tecniche".

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA