Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

La Cosmogonia dei Rosacroce

o Cristianesimo Mistico

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Trattato elementare sulla passata evoluzione dell'uomo, la sua attuale costituzione e il suo futuro sviluppo. Questo libro rappresenta il testo fondamentale degli Insegnamenti Rosacrociani, scritto da Max Heindel in seguito all'incarico e all'istruzione ricevuti dai Fratelli Maggiori dell'Ordine Rosa-Croce per diffondere in Occidente una visione più completa, più profonda e più adatta ai nuovi tempi del Cristianesimo. Il testo è diviso in tre parti: nella prima si esaminano i mondi invisibili e la legge di rinascita, connessi con il viaggio dell'anima dalla morte alla vita successiva; nella seconda si spazia sull'evoluzione del genere umano e le relazioni con gli Esseri Celesti che lo accompagnano nel suo sviluppo, oltre ad una lettura della Bibbia che consente di armonizzare gli insegnamenti occulti con la scienza; nella terza si affronta il futuro dell'umanità, l'Iniziazione e lo scopo dell'azione salvifica del Cristo nell'interiorità di ciascuno di noi.

AUTORE

Max Heindel è considerato il più grande chiaroveggente positivo d'America, iniziato dall'Ordine Rosacroce, all'interno del quale ha raggiunto il grado di Fratello Laico, ebbe l'incarico di promulgare nel Mondo Occidentale i valori più evoluti del Cristianesimo esoterico, in previsione della prossima Era dell'Acquario. A questo scopo fondò nel 1909 la "The Rosicrucian Fellowship", con sede a Oceanside, California, e scrisse numerosi libri e saggi. Il testo principale nel quale egli raccolse gli "Insegnamenti della Saggezza Occidentale", così come gli vennero trasmessi nel Tempio eterico dei Fratelli dell'Ordine: "La Cosmogonia dei Rosacroce", è un esempio di profondità e al tempo stesso chiarezza mai raggiunti da nessun altro autore in questo campo. Intere generazioni vi hanno trovato le risposte e il sostegno ai quali anelavano. L'Associazione Rosacrociana è ora diffusa in tutto il mondo, e migliaia di "studenti rosacrociani" seguono i suoi corsi per corrispondenza di Filosofia, Bibbia e Astrologia.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 30 novembre 2015

Il libro più variegato e complesso che "mente rosacrociana" potesse scrivere e dare alle stampe: i legamenti indistricabili fra spirito e materia, fra pensiero e forma e tra l'immaginazione invisibile e la manifestazione terrena, viene sviscerato dall'autore senza aggiungere ulteriori enigmi ed anzi sollevando il velo che da sempre aveva contraddistinto la "comunicazione al mondo" dei temibili segreti posseduti dalla confraternita della Rosa e della Croce. Un libro che mi ha lasciato raggiante, illuminato e pieno di gioia di vivere: ve lo consiglio con tutto me stesso!!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 maggio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ancora non l'ho finito di leggere perchè lo stò assimilando con calma. Dai contenuti importanti e fondamentali è scritto in modo comprensibile anche se come già scritto va letto con calma. Consigliato a chi vuole avere un ventaglio di conoscenza più vasto.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 14 novembre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

A torto stroncato dal Guènon nel pieno della sua battaglia contro il "teosofismo", tacciato di "evoluzionismo" e di "antitradizionalismo", in realtà questo testo di Heindel ben lungi dall'essere "darwiniano" (viene a chiare lettere ribadito che la teoria evoluzionistica è corretta soltanto se capovolta) e "antitrazionale" in toto, ha l'enorme merito di aver illustrato agli occidentali dei primi del secolo scorso, in maniera sicuramente non filologica ma altrettanto efficace, argomenti come la costituzione occulta dell'uomo (è molto interessante qui fare un confronto con "L'Uomo e il suo divenire secondo il Vedanta" dell'esoterista francese) e le basi dello sviluppo interiore accumunabili a quelle riportate dallo stesso Evola ne "La Tradizione Ermetica", quindi sicuramente "tradizionali". Tenendo infine presente che nemmeno gli stessi Evola e Guènon erano in accordo su quali forme di spiritualità fossero integralmente da considerarsi diramazioni della Tradizione Una, possiamo affermare che l'Opera in questione è di interessantissima lettura sia dal punto di vista exoterico sia esoterico.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su