-15%
La crocifissione secondo un testimone oculare

  Clicca per ingrandire

La crocifissione secondo un testimone oculare

Il manoscritto di Alessandria

Nella prima metà dell'Ottocento, un membro della Società Commerciale dell'Abissinia scoprì ad Alessandria d'Egitto, in una biblioteca appartenuta a monaci greci e - come si scoprì in seguito -... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 9 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Nella prima metà dell'Ottocento, un membro della Società Commerciale dell'Abissinia scoprì ad Alessandria d'Egitto, in una biblioteca appartenuta a monaci greci e - come si scoprì in seguito - sorta sulle vestigia di una comunità essena, una pergamena in latino. La pergamena traduceva una lettera, forse originariamente in aramaico o in greco, che un Anziano esseno di Gerusalemme, ovvero un esponente di grado elevato della comunità, aveva indirizzato ai confratelli di Alessandria; lo scopo della lettera, scritta "sette Pasque dopo la crocifissione", era rendere testimonianza dell'evento al quale egli aveva personalmente assistito (e nel quale, come leggerete, era stato direttamente coinvolto), per correggere la disinformazione dei fratelli esseni, comunità alla quale era appartenuto lo stesso Gesù, in un momento in cui le... "voci" circolanti sulla sua fine turbinavano incontrollate in tutto il Medioriente.

Le vostre recensioni

2,00 su 5,00 su un totale di 3 recensioni

  • 5 Stelle

    0%
    0%
  • 4 Stelle

    33.33%
    33%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    66.67%
    67%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Diego 20 aprile 2017

  Acquisto verificato

Voto:

Noioso e difficile da contestualizzare in una realtà storica visti gli odierni studi, non lo consiglio ci sono testi migliori in giro

Marco 9 marzo 2006

Voto:

E' ammirevole la dedizione del ricercatore che ha curato la pubblicazione del testo. Il libro è affascinante, anche se non è possibile stabilirne l'autenticità. La figura di Gesù risulta molto più vicina a noi nella sua umanità.

Lorenzo 29 ottobre 2005

Voto:

5 ma se ci fosse stato da dare di meno l'avrei dato. Ma come si fa a credere ad un manoscritto di cui non si sa a che epoca realmente appartenga e chi l'ha scritto?


Torna su
Caricamento in Corso...