Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile
Salva nella lista dei Preferiti.

La Globalizzazione e la Fine del Sociale

Per comprendere il mondo contemporaneo

 
-15%
La Globalizzazione e la Fine del Sociale

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 18,70 invece di 22,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 286
  • Formato: 15,5x21,5
  • Anno: 2008

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Alain Touraine analizza il processo di disgregazione che ha spezzato i cardini su cui poggiavano le nostre identità e le nostre lotte e si immerge nelle tematiche e nelle domande quotidiane dell'esistenza contemporanea.

Fino a disegnare un nuovo paradigma, fondato sul soggetto e sui «diritti culturali», dove le donne e le minoranze schiacciate possano finalmente ricoprire il ruolo sociale che spetta loro.

In queste pagine, ci viene fornito uno strumento utile per la costruzione di argini e difese, per l'elaborazione di un pensiero critico pertinente e soprattutto per la nascita di nuovi movimenti di liberazione nel mondo globalizzato dove, che lo vogliamo o no, ci troviamo a vivere.

C'è stato un tempo, nei primi secoli della nostra modernità, in cui ragionavamo in termini politici: pensavamo e descrivevamo il mondo in base alle categorie di ordine e disordine, potere e Stato, Repubblica e popolo.

Dopo la rivoluzione industriale abbiamo sostituito le categorie politiche con quelle sociali ed economiche di classe e ricchezza, borghesia e proletariato, sindacati e scioperi, disuguaglianza e ridistribuzione. Ma oggi?

Decenni di globalizzazione hanno imposto criteri di valutazione quasi esclusivamente economici, che hanno portato al trionfo di un individualismo disgregatore.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su
Serve Aiuto?