Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

La Rivoluzione Silenziosa della Medicina del Cancro e dell'AIDS

Nuove conoscenze fondamentali sulle vere cause della malattia e della morte confermano l'efficacia della terapia biologica di compensazione

 
-50%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 24,00 invece di 48,00 sconto 50%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 512
  • Formato: 17x24,5
  • Anno: 2003

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Heinrich Kremer, medico e scienziato di fama internazionale e di grande esperienza, descrive in questo libro, per la prima volta, come e perché una cellula si trasforma in una cellula cancerogena e quali sono le vere cause dell'AIDS, dimostrando che cancro e AIDS sono l'effetto di un esaurimento energetico della cellula (immunitaria).

Il dott. Kremer ha dedicato la sua vita alla medicina e, dietro le sue affermazioni, ci sono 20 anni di lavoro e di accuratissima ricerca, basata sulle più importanti pubblicazioni scientifiche della medicina ufficiale degli ultimi 50 anni, relative agli studi sulle cellule e sull'immunità.

In quest'opera il dott. Kremer espone i risultati della sua accurata e innovativa ricerca sull'HIV in modo scientificamente verificabile. Egli ritiene errata l'opinione "scientifica" secondo la quale un virus misterioso, fino ad ora mai isolato, causerebbe la malattia denominata AIDS, e dimostra la sua tesi con una poderosa e aggiornata documentazione.

La Rivoluzione Silenziosa della Medicina del Cancro e dell'AIDS presenta per la prima volta al mondo intero un metodo terapeutico logico, razionale e senza contraddizioni, basato sulla medicina dell'evoluzione, che è in grado di curare, e non solo di fermare, sia il cancro, in tutte le sue forme, che l'AIDS.

AUTORE

Heinrich Kremer, medico e clinico di grande esperienza, descrive forse per la prima volta in maniera così chiara come e perché una cellula si trasforma in una cellula di cancro, qual è la vera causa della cosiddetta malattia dell’AIDS, cosa nasconde il concetto di "HIV" e quali sono gli inquietanti collegamenti tra la "caccia all’HIV" e la ricerca oncologica odierna.

Dietro questa sapienza ci sono vent’anni di lavoro di accuratissima ricerca, basata sulle più importanti pubblicazioni scientifiche della medicina ufficiale nel campo della ricerca sulle cellule e sull’immunità a partire dalla fine della seconda guerra mondiale ad oggi.

Una passeggiata nel mondo delle reazioni cellulari gestita con maestria e padronanza di concetti. Una cascata di studi e ricerche che confermano i dubbi, ormai diffusi anche nell’opinione pubblica, sulla effettiva efficacia ed innocuità dei trattamenti invasivi della medicina convenzionale come le vaccinazioni, le cure con chemioterapici, i farmaci anti-AIDS.

Finalmente una voce autorevole e non interessata in una disputa ormai veramente secolare che sta vedendo forse l’alba di una nuova presa di coscienza collettiva in materia.

Una luce sullo sfruttamento economico e politico del terrore epidemico, sulla stigmatizzazione degli emarginati e dei poveri del mondo e sul rifiuto della comprovata efficacia terapeutica della compensazione biologica.

Altri spiragli illuminanti sulle responsabilità delle multinazionali farmaceutiche ed il business della malattia concludono questo allarmante quadro che rischia di perpetuarsi a danno dei malati in una vera e propria truffa scientifica di dimensioni colossali e di consistenza catastrofica.

Ma la speranza riparte anche dallo stesso Kremer, il quale, lungi dal fermarsi ad una pura azione di denuncia, porta avanti una proposta terapeutica veramente innovativa che riscuote sempre maggiori entusiasmi e successi nel mondo. Una terapia biologica che rispetta la persona e che va alla base delle cause della sua sofferenza.

Heinrich Kremer è medico con dottorati post-laurea in medicina, psichiatria e neurologia, studioso di sociologia, psicologia e politologia, ricercatore di fama mondiale, esperto in riabilitazione psicosomatica, investigazione clinica su AIDS ed epatiti, trattamento delle tossicodipendenze e profilassi delle infezioni. E’ stato per anni promotore ed organizzatore di progetti di medicina sociale in Germania ed è uno tra gli scienziati attualmente più avanzati nelle ricerche contro le patologie degenerative come il cancro, l’AIDS e i danni da vaccinazione.

Il Dottor Kremer è stato uno dei primi medici ad interessarsi di AIDS in Germania, come Direttore Medico dell'Ospedale interregionale specializzato per malattie legate alle tossicodipendenze, incaricato ministeriale della politica sanitaria per le tossicodipendenze in cinque regioni tedesche (compreso Berlino), fino a quando, nel 1988, si dimise dagli incarichi ufficiali per disaccordi con le politiche del governo federale in materia di droga ed AIDS, e per l’ostracismo manifestato dall’establishment medico-farmaceutico nei confronti delle sue prese di posizione in contrasto con le tesi ufficiali sul meccanismo per cui "l’HIV dicono causerebbe l’AIDS", peraltro mai provato!

Negli anni seguenti furono sospesi i finanziamenti per le sue ricerche e i risultati dei suoi studi da tempo vengono ignorati dai media, che stendono una cortina di silenzio sul suo lavoro e sulle sue conclusioni teoriche e pratiche, allo stesso modo di quanto avviene per le importantissime intuizioni del dott. Hamer, adesso addirittura imprigionato.

Dalla fine degli anni ’80 Kremer diventa ricercatore indipendente e si dedica alla diffusione di contro-informazione su teorie e prassi mediche ufficiali diventando anche redattore indipendente in medicina sociale. E’ il primo in Germania ad effettuare nel 1982 la prova clinica del vaccino antiepatite B e nel 1984 quella del test di anticorpi dell’HIV. Dal 1996 diventa membro del "Study Group on Nutrition and Immunity" guidato dall’immunologo Alfred Hassig di Berna e nello stesso anno fonda, insieme al dottor Stefan Lanka, il gruppo di cooperazione internazionale denominato REGIMED "REsearch Group for Investigative MEDicine and journalism", che si occupa dei problemi etici connessi alla ricerca medica ed alla pericolosità di certe sue applicazioni pratiche.

Grazie alla sua esperienza trentennale nel campo delle droghe, e attraverso questo costante impegno nel campo delle affezioni croniche, in particolare delle epatiti e lo studio di quelle che vengono considerate vaccinazioni anti-epatite, ha constatato che il test dell'HIV, non ci permette di diagnosticare un'infezione virale, ma al massimo, può fornire un'indicazione sulle reazioni infiammatorie croniche.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 17 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Molto tecnico, ma approfondito, un vero manuale di da tenere nella nostra libreria personale. Permette di avere una visione nuova delle malattie trattate.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 14 agosto 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Sconvolgente , ma illuminante . La prima parte per me è un pò ostica perchè non ho studiato immunologia però i concetti vengono riproposti in seguito per argomentare la tesi sostenuta dall'autore e quindi diventano molto chiari.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 3 giugno 2013

Libro incredibile. Descrive in modo del tutto nuovo i fenomeni del cancro e dell'Aids. Consigliato a tutti quelli che vogliono davvero capire qualcosa di queste due malattie che sono, oggi, i punti interrogativi della società.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su