Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 19 punti Gratitudine!


La Via dello Zen

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il buddismo zen è una pratica e una visione della vita che non appartiene a nessuna categoria formale del moderno pensiero occidentale. Non è una religione né una filosofia. È un esempio di ciò che in Oriente è noto come una "via di liberazione", analogo in questo al taoismo, al vedanta e allo voga.

Alan Watts, che ha dedicato buona parte delle sua vita al tentativo di spiegare l'Oriente all'Occidente, in questo libro, che si rivolge tanto al lettore comune quanto allo studioso, dapprima traccia lo sfondo e la storia dello zen, quindi ne espone i principi e la pratica.

Nel farlo, assume una prospettiva "neutrale", senza farsi coinvolgere dalle interpretazioni che ne danno le diverse istituzioni che allo zen si rifanno, proprio perché l'essenza dello zen rifiuta di venire "organizzata" o di diventare possesso esclusivo di alcuno.

AUTORE

Alan Watts (1915-1973) è stato un celebre autore, filosofo e docente americano. Grande studioso di filosofie e religioni orientali, nel corso di un tour in Europa ebbe modo di conoscere Carl Gustav Jung. Dopo quell'incontro intensificò i suoi studi su psicologia e psicoanalisi, e al ritorno negli Stati Uniti si avvicinò all'esperienza psichedelica, introdotto dal dottor Oscar Janiger. La sua apertura a tutte le filosofie e alle diverse visioni del mondo lo porteranno alla fine degli anni '60 a diventare uno dei principali punti di riferimento per la controcultura americana.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 28 giugno 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro molto interessante e conforme alle aspettative. Lo consiglio volentieri a chi come me vuole capire il buddismo zen.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 4 settembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

"La vita pena di scopi non ha contenuto, non ha senso. Continua ad affrettarsi e fallisce in ogni cosa. Non affrettandosi, la vita priva di scopo non perde nulla; poiché solo quando non v'è meta né contesa i sensi umani sono pienamente ricettivi dinanzi al mondo." Ho scoperto questo libro in un momento di "bulimia spirituale", ed ha fatto sì che questa non diventasse l'ennesima occasione sprecata. Il mo amore per Alan W. Watts è smisurato, e questo libro è ottimo per chi vuole avvicinarsi a lui ed al pensiero Zen, anche se suggerirei per entrambe le cose prima di tutto di leggersi "Il Tao. La via dell'acqua che scorre (http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__tao_via_acqua_che_scorre.php), che permette sia di cadere irreparabilmente tra le braccia di Alan, sia di comprendere meglio le origini dello Zen.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 13 agosto 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un libro di agile lettura, ma al contempo esauriente, in cui A. Watts presenta il cuore stesso dello Zen in pochi ed efficaci tratti, parlando, inoltre, dell'influsso dello Zen nella vita quotidiana e nelle arti. Un testo che non può mancare nella vostra biblioteca :-)

Commenta questa recensione

Scritto da: - 13 dicembre 2014

Una descrizione precisa e anche molto emozionante di quello in cui consiste lo zen. Lo zen è una vera e preopria arte, ma diversa da qualsiasi altra arte in quanto non è possibile classificarlo. Non ci sono scuole che possano insegnarlo se si appropriano di questo perchè lo zen è libertà assoluta ed è a disposizione di tutti. Alan Watts in questo libro accompagna il lettore in viaggio affascinante ponendo le basi per riuscire a mettere in pratica gli insegnamenti zen. Consigliato.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

bello bello bello da parte mia l'ho letto ben 2 volte prima di capirne e coglierne il significato, è un libro che rileggerei mille volte perché per mille volte ne coglierei sempre sfumature diverse

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA