Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

Le Erbe dei Nostri Campi

Riconoscere e cucinare le erbe di campo

-15%
Le Erbe dei Nostri Campi

  Clicca per ingrandire

Dalla presentazione: "Andar per erbe sì, ma con qualche cognizione botanica quindi, il che ci impedirà di commettere errori di riconoscimento, talvolta anche gravi. Le andremo a raccogliere in... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 16 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Dalla presentazione:

"Andar per erbe sì, ma con qualche cognizione botanica quindi, il che ci impedirà di commettere errori di riconoscimento, talvolta anche gravi. Le andremo a raccogliere in prati lontani dalle strade, dai campi coltivati, dove l'uso del diserbo, dei concimi chimici, il taglio sistematico del cotica erboso hanno ridotto la flora a pochissimi esemplari. Cercheremo i prati naturali di montagna, quelli che ad ogni fiorir di specie si riempiono di macchie colorate: il giallo del tarassaco, il rosso dell'acetosa, il bianco-rosato dell'achillea, il giallo dei ranuncoli, il blu delle genziane.

Le passeggiate in compagnia di un amico diventeranno una caccia al tesoro, un modo di risvegliare la nostra curiosità, un primo passo per stare meglio, per dimenticare gli affanni, assaporando i profumi, osservando il via vai degli insetti indaffarati, ascoltando le spighe delle graminacee ondeggiare nel vento.

Sarà anche un ritornare bambini, riconoscendo gli "schioppettini" che facevamo schioccare sulla fronte dei compagni, la piantaggine, che strappavamo, per vedere chi aveva raccontato le bugie, o che raccoglievamo fiorita per gli uccellini, il sambuco con cui facevamo i fischietti,..
Ma raccoglieremo le erbe con parsimonia, lasciando sempre qualche esemplare nel prato, rispettando le specie protette, e le porteremo a casa come un dono prezioso che la natura ci offre con generosità, chiedendoci in cambio solo rispetto e amore."


Torna su
Caricamento in Corso...