Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 32 punti Gratitudine!


Le Forze Più Sottili della Natura

La scienza del respiro e la filosofia dei Tattva

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 16,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 185
  • Formato: 15x23
  • Anno: 2014

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo libro parla di cose quali l'etere interstellare, le sue proprietà generali e le sue suddivisioni, le leggi della vibrazione, della circolazione del prana nel sistema nervoso e circolatorio, e poi della psicometria e dei fenomeni occulti, delle vibrazioni specifiche dei corpi celesti che influiscono sulla mente e sul corpo e di molte altre cose di cui la scienza moderna sa poco o nulla.

Interesserà senz'altro tutti i ricercatori dell'etere perché fornisce una possibile spiegazione del misterioso e affascinante fenomeno della "luce odica" di Karl Von Reichenbach, e di alcuni fenomeni del "potere dela forma" di Dan A. Davidson.

E naturalmente il testo spiega come e perché nasce l'Universo, illustrando un passaggio dopo l'altro l'intero ciclo del Prana, o orgone, dalla iniziale differenziazione dei cinque eteri elementari, per l'azione di determinate forze, alla progressiva nascita delle diverse densità del Prana cosmico, poi quello solare, e infine quello terrestre.

La vera astrologia ha qui il suo fondamento scientifico, nell'influenza che i diversi centri cosmici esercitano sul Prana della Terra, e quindi anche sugli uomini, a causa della risonanza data dal periodico ripresentarsi delle configurazioni dei centri che erano presenti alla nascita, nel momento della separazione dal corpo della madre. Vengono inoltre chiariti in dettaglio i meccanismi del karma.

La terza parte riporta, ben spiegati, gli insegnamenti celati nello Shivagama, contenenti le tecniche occulte per agire vantaggiosamente nel mondo e su se stessi tramite la manipolazione diretta dei Tattva. Un testo dunque anche molto utile nella vita di ogni giorno. Chi pratica lo Yoga, e soprattutto il Tantrismo, troverà qui informazioni occulte di grandissimo interesse.

Il minimo che si possa dire di questo libro è che è un'opera "potente", non solo perché parla chiaramente dell'intero ciclo del Cosmo, ma perché lo fa traducendo in termini comprensibili a noi moderni i concetti degli antichissimi Rishi, gli autori quasi divini dei più alti testi dell'India.

Il noto ricercatore e divulgatore americano David Wilcock ha parlato entusiasticamente di quest'opera nel suo libro La Scienza dell'Uno, indicando come gli antichi indù con ogni evidenza conoscessero ogni cosa sul Prana, sul Cosmo e sulle leggi che lo governano. Wilcock ha ampiamente sottolineato che gli antichi indù avevano una visione reale e totalmente scientifica dell'etere, dei piani di esistenza, dell'energia, dell'anima e della struttura della materia.

INDICE

Prefazione dell'editore italiano

Prefazione dell'Autore

Le Forze Più Sottili della Natura e le loro Influenze sulla Vita e sul Destino Umano

  1. I Tattva
  2. Evoluzione
  3. La mutua relazione dei Tattva e dei Principi
  4. Prâna
  5. La Mente
  6. La Pinacoteca Cosmica
  7. Le Manifestazioni di Forza Psichica
  8. Yoga – L'Anima
  9. Lo Spirito

La Scienza del Respiro e la Filosofia dei Tattva

Glossario

AUTORE

Rama Prasad (Râma Prâsad) è stato uno yogi indiano, teosofo e studioso di sanscrito. Su di lui non abbiamo molte informazioni, nonostante la notorietà mondiale in seguito all'uscita del libro Le Forze Più Sottili della Natura inizialmente in forma di nove saggi in altrettanti numeri del The Theosophist (1887-89), poi come libro nella prima edizione inglese del 1890 (ma la cui prefazione dell'Autore è datata 1889), e nelle successive due edizioni e ristampe (dal 1894, 1907, ecc.) nelle principali lingue. Prasad è stato Presidente della Meerut Theosophical Society e Consigliere nel Congresso Teosofico tenutosi al World's Parliament of Religions a Chicago, nel 1893. Prasad ha pubblicato diversi saggi e testi di traduzione e commento di altre opere classiche dell'induismo. Il testo sul quale è basato Le Forze Più Sottili della Natura (Nature's Finer Forces), cioè lo Shivâgama, è stato considerato da Madame Blavatsky un insegnamento occulto da non diffondere perché contenente tecniche vicine alla magia nera e potrebbe essere male usato, quindi implicitamente rimproverando Prasad per averlo offerto al pubblico, benché emendato di alcune parti.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su