Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 40 punti Gratitudine!


Le Sette Chiavi del Sentiero

Un nuovo modo di comprendere l'insegnamento di G.I. Gurdjieff

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Al ricercatore che voglia seriamente studiare il complesso d'idee conosciuto come l'insegnamento di G.I. Gurdjieff, si presentano due ordini di problemi.

Il primo riguarda tutto ciò che lo stesso Gurdjieff ha scritto: il suo scopo non era certo quello di esporre i contenuti di una dottrina secondo un ordine sistematico, per cui nei suoi testi non si potranno trovare che elementi frammentari, a volte espressi in maniera intenzionalmente tortuosa e involuta, che hanno bisogno di chiavi interpretative non fornite dall'Autore.

Il secondo problema è che la dottrina di Gurdjieff è stata filtrata attraverso la mentalità di uno dei suoi più controversi allievi P.D. Ouspensky, anche se lo stesso Gurdjieff ne aveva dovuto apprezzare la "fedeltà" a quanto da lui detto.

Ma esiste realmente qualcosa che possa essere chiamato insegnamento di Gurdjieff?

Per arrivare a stabilirlo, visto che le fonti dirette non erano sufficienti - una volta compreso che era necessario andare oltre i concetti materializzati, usati da Ouspensky, per afferrare che cosa Gurdjieff abbia veramente voluto trasmettere con le sue immagini, con le sue "allegorie" - Timperanza si è incamminato lungo quella via che per ogni ricercatore è l'unica valida da percorrere: lo studio di altre fonti.

Quindi, leggendo i testi del Maestro, con una mente distaccata e osservatrice, ha scoperto meccanismi, ingranaggi, ammortizzatori, accumulatori: un'interiorità umana e il relativo cosmo simile a un telaio meccanico o a una locomotiva, dove, aggiustando un pezzo, cambiandone un altro, oliando qualche parte arrugginita o riallacciando un filo, si possono ristabilire quei contatti che permettono di entrare in un mondo diverso dall'ordinario e trovare quella conoscenza nascosta che Gurdjieff definisce come oggettiva.

Le sette chiavi del sentiero testimonia tale ricerca, del tutto personale, non adattabile ad altri, che permette di approfondire le idee di Gurdjieff, per così dire, dall'esterno, molto più di quanto non sia possibile dall'interno dei suoi scritti.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 23 giugno 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

E' un libro della seri di Gurdjieff di cui Augusto è stato un allievo indiretto. E' adatto a chi già conosce l'argomento e vuole approfondire la sua conoscenza.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 settembre 2013

L'autore di questo libro attacca 'spietatamente' Ouspenkj , e tutti quelli che interpretano le idee di Gurdjieff basandosi su FRAMMENTI DI UN INSEGNAMENTO SCONOSCIUTO...questo perché secondo lui, O. oltre a non aver capito a fondo il sistema di G. lo interpreta in base al prorprio essere intellettuale e rigido, mentre G. insisteva sull'essere principalmente emozionale. Qua oltre a dare una spiegazione della filosofia basandosi su I RACCONTI DI BELZEBU, viene fatto anche un raffronto con le idee del sistema antroposofico di Rudolf Steiner...un libro strano ma sicuramente consigliabile per avere dei punti di vista diversi dal solito...

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su