Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Le Lingue Utopiche

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Cos'è una lingua utopica? Si tratta di quelle lingue inventate che accompagnano, sulla scia dell'Utopia di Tommaso Moro del 1516, le descrizioni filosofiche e letterarie di mondi ideali o fantastici.
Sono così lingue utopiche il seleniano ideato da Cyrano de Bergerac nel suo Stati e Imperi della Luna, la lingua dei megamicri di Giacomo Casanova e quella dei lillipuziani nei Viaggi di Gulliver di Jonathan Swift, fino alla lingua degli alieni klingon del ciclo di Star Trek. Se i mondi ideati presentano invece caratteristiche negative, prefigurazioni di incubi a venire, essi vengono chiamati "distopie": abbiamo così la neolingua del 1984 di George Orwell.
L'autrice conduce il lettore in un suggestivo viaggio attraverso l'immaginario linguistico, ricostruendo i modelli di riferimento delle lingue artificiali e mettendone in luce i procedimenti costruttivi.
Linguistica e semiologia escono dai loro confini specialistici per raccontare in che modo le aspirazioni e le paure rappresentate dai mondi fantastici si riflettano nelle lingue che li abitano.

AUTORE

Caterina Marrone, studiosa di semiotica del testo letterario e figurativo e docente di Filosofia del linguaggio all’Università di Roma “La Sapienza”, si è occupata in particolare dell’immaginario linguistico. In questa collana ha già pubblicato I geroglifici fantastici di Athanasius Kircher (2002).
Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 2 febbraio 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Le lingue sono realmente utopiche infatti, dopo un po' l' ho richiuso. Non fa' per me.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 aprile 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un po' pesantino come libro, pero' molto interessante.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su