Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 38 punti Gratitudine!


Leopardi Segreto

Incontro di tre poeti nel mondo senza Tempo

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Un'appassionante ricostruzione del diario di Giacomo Leopardi, basato sulla recente scoperta di alcuni scritti giovanili del poeta di Recanati. Gli inediti, che hanno suscitato l'interesse di numerosi studiosi, mostrano un Leopardi molto diverso da come ci è stato sempre presentato sui banchi di scuola, attraverso una velata realtà che metteva in primo piano il poeta e non l'uomo. Un modo unico per scoprire l'uomo che, da più di un secolo, è conosciuto esclusivamente attraverso le sue poesie.

Mario Pincherle ha il merito di render noti alcuni inediti emersi dalla biblioteca recanatense dell'illustre poeta marchigiano. Ma non solo!
Un ulteriore approfondimenti è dato dalla cura e dalla profondità d'animo con la quale l'autore delinea una 'parentela' letteraria al di là del tempo tra Pandolfo Collenuccio, poeta vissuto nel 1400, Leopardi e sé stesso.I due letterati sono legati spiritualmente da un singolare e comune destino fatto di date, sincronicità e similitudini nelle loro vicende familiari e personali, che li rende realmente vicini, attraverso le barriere spazio-temporali, e simili nella loro identità artistica.

Mario Pincherle, grande archeologo, poeta e attento studioso dell'uomo, riesce a comunicare con estrema semplicità le più straordinarie scoperte, sfatando grandi falsi storici e rivelando i misteri dell'antichità. A lui si devono fondamentali scoperte all'interno del Tempio del Sole, la grande piramide d'Egitto. Fra i suoi libri ricordiamo: "Il Quinto Vangelo - Il Vangelo di Tommaso" tratto dai manoscritti del Nilo, il più straordinario documento della nostra Era è rimasto per diciannove secoli sotterrato e inaccessibile; Il Gesù proibito; Il Mosè proibito; Oro granulato; La Grande Piramide e lo Zed; Enoch - il primo libro del mondo, (Macro Edizioni) "Spesso in Pincherle ci appare un grande poeta. Non è stato vano, per la poesia, il penetrare nelle piramidi, scavare le tracce di Akkadi, stancare le pupille su arcaici testi quasi indecifrabili, se ciò lo ha convinto che la vita è bella, e se pone un'ombra di gravità dietro le espressioni più fresche, un'ombra di freschezza dietro quelle più

AUTORE

Mario Pincherle, grande archeologo, poeta e attento studioso dell'uomo, riesce a comunicare con estrema semplicità le più straordinarie scoperte, sfatando grandi falsi storici e rivelando i misteri dell'antichità. A lui si devono fondamentali scoperte all'interno del Tempio del Sole, la grande piramide d'Egitto. Fra i suoi libri ricordiamo: il Best Seller "Il Quinto Vangelo - Il Vangelo di Tommaso" tratto dai manoscritti del Nilo, il più straordinario documento della nostra Era è rimasto per diciannove secoli sotterrato e inaccessibile; Il Gesù proibito; Il Mosè proibito; Oro granulato; La Grande Piramide e lo Zed; Enoch - il primo libro del mondo (tutti pubblicati da Macro Edizioni).

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 29 novembre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

lo studio di questo autore oramai dimenticato ed obsoleto dimostra invece una sensibilità e una personalità diversa da quella comunemente conosciuta

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 agosto 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

E' un libro molto accurato, che spiega delle verità, sconosciute, su Giacomo Leopardi. E' da inserire nei libri di storia.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 17 marzo 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Non avevo dubbi che Giacomo Leopardi, al di là dell'essere un poeta straordinario e sensibilissimo, fosse un uomo passionale, quasi sanguigno pur nella sua delicatezza, amante della libertà, della spensieratezza e della spontaneità. Un ragazzo fin troppo moderno per i suoi tempi, accattivante, da amare e da scoprire, da gustare. Invito a leggere questo libro chi ha di lui solo una stantia idea di letterato secchione e cupo. Grazie all'autore, un signore avanti negli anni secondo l'anagrafe, ma di fatto senza età, brillante. Bravo!

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su