Libro Americano dei Morti - Libro di E. J. Gold
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
Acquista Libro Americano dei Morti

Guadagna 28 punti Gratitudine!


Libro Americano dei Morti

Guida all'arte del morire per l'uomo occidentale

 
-15%
Libro Americano dei Morti E. J. Gold

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 13,60 invece di 16,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine 208
  • Formato: 14x21,5
  • Anno: 2014

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo libro di E.J. Gold porta l’insegnamento intramontabile del Bardo tibetano nel linguaggio e nella cultura occidentale contemporanei.

Il "Libro Americano dei Morti" non è altro che il "Libro tibetano dei Morti" adeguato al linguaggio occidentale in virtù dell’ironia di Gold. Il libro è stato costantemente ripubblicato in America dal 1974 in varie edizioni, utilizzato in corsi universitari sulla morte e sul morire e adottato in ospizi e ospedali di tutto il mondo. È stato tradotto in più di 15 paesi, ed è ormai considerato un classico.

La pratica, totalmente aconfessionale, è molto semplice: si tratta di un programma di 49 giorni di letture lunghe tra i 10 e i 20 minuti. Ma, come fa notare Salvatore Brizzi nella Prefazione, "il libro può e deve essere letto anche su un altro, più profondo, livello: tutto ciò che riesco a superare quaggiù prima della morte, rappresenterà un problema in meno dopo la morte. I "demoni" che sarò riuscito a sconfiggere da questa parte, si terranno lontani da me dall’altra parte".

Con la prefazione di Salvatore Brizzi e i contributi di Claudio Naranjo, John Lilly, questo libro è uno strumento fondamentale per fornire un servizio spirituale al morente, sostituendo il lutto e l’afflizione per il passaggio del defunto.

"Qualunque sia il beneficio che il Libro americano dei morti possa portare in termini di coscienza nella vita quotidiana, in preparazione per una vita dopo la morte o come stimolo per esperienze visionarie, penso che indubbiamente si raccomandi a noi come un viaggio contemplativo strutturato, profondo a dispetto del suo stile disneyano, un viaggio nel quale il libro diventa per noi un magico tappeto volante nella stessa misura in cui ci concediamo di seguire i suoi suggerimenti."
- Claudio Naranjo

"Perché pubblicare un libro per i morti, se a leggerlo saranno solo i vivi? Ma è proprio qui che vi sbagliate: nel pensare che il Libro dei Morti, sia esso tibetano o americano, sia stato concepito unicamente per coloro che occuperanno a tempo indeterminato la posizione orizzontale guardando le margherite crescere dalle radici. Invece no, una società decide di scrivere un Libro dei Morti per istruire i suoi "morti verticali", coloro che si aggirano per i moderni cimiteri: gli ipermercati, le vie del centro delle città, i cinema, le librerie, ecc. Questi sono i morti che hanno disperatamente bisogno di un libro tutto per loro."
- Salvatore Brizzi

"Questo libro rappresenta un gruppo di ingiunzioni comprensibili su come fuggire o su come scegliere un viaggio labirintico più soddisfacente giunti alla prossima postazione di scelta: al momento della morte, della rinascita, durante il Transito."
- John C. Lilly

INDICE

  • Prefazione di Salvatore Brizzi
  • Introduzione di Claudio Naranjo
  • Introduzione dell'autore
  • Avvertenze sul labirinto
  • Come utilizzare questo libro
  • Programma di letture del labirinto
  • Introduzione alle macrodimensioni del labirinto
  • Le sei dimensioni
  • Invocazione obbligatoria del lettore

VIAGGIO NELLE MACRODIMENSIONI DEL LABIRINTO

PRIMO STADIO

  • Il momento della morte attraverso la Chiara Luce Secondaria
  • Confronto con la Chiara Luce

SECONDO STADIO

  • Le prime apparizioni
  • Manifestazione delle guide amichevoli
  • Manifestazione delle guide indifferenti

TERZO STADIO

  • Riformazione della coscienza
  • Scegliere la rinascita. Guida alla selezione di un utero

Postfazione dell'autore


appendice a - Tabella della codifica delle corrispondenze di colore delle sei dimensioni

appendice b - Giochi labirintici

appendice c - Stazioni di rinascita

Postfazione di John C. Lilly

PROMOZIONI IN CORSO

Libro Americano dei Morti + La Macchina Biologica Umana + Il lavoro pratico su se stessi

I primi due libri di Gold - "La Macchina Biologica Umana" e "Lavoro Pratico su se stessi" - vengono considerati due pilastri del Lavoro su di Sé: comprensibili, ironici e pratici.

Libro Americano dei Morti E. J. Gold+Il lavoro pratico su se stessi+La Macchina Biologica Umana=Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 38,68 invece di € 45,50
Risparmio € 6,82
Compra Libro Americano dei Morti + La Macchina Biologica Umana + Il lavoro pratico su se stessi
Disponibilità per la spedizione: immediata!

Libro Americano dei Morti + La vita nel labirinto

Il terzo libro - "La Vita nel Labirinto" - fornisce indicazioni pratiche a chi ha già realizzato ciò che si parla nei primi due.

Libro Americano dei Morti E. J. Gold+La vita nel labirinto=Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 31,45 invece di € 37,00
Risparmio € 5,55
Compra Libro Americano dei Morti + La vita nel labirinto
Disponibilità per la spedizione: immediata!

La Grande Avventura + Libro Americano dei Morti

Libro Americano dei Morti E. J. Gold+La Grande Avventura E. J. Gold=Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 27,20 invece di € 32,00
Risparmio € 4,80
Compra La Grande Avventura + Libro Americano dei Morti
Disponibilità per la spedizione: immediata!

AUTORE

E. J. Gold

Nato a New York nel 1941 e figlio del fondatore della rivista di fantascienza Galaxy, E.J. Gold è stato fin da bambino a contatto con artisti e intellettuali come Isaac Asimov, Orson Welles e Ray Bradbury. Negli anni ’50 ha cominciato a occuparsi di arte visiva, producendo sculture e quadri d’avanguardia e interpretando pressoché ogni linguaggio artistico. Successivamente ha iniziato a condurre gruppi di lavoro su di sé e il suo insegnamento è stato considerato la prosecuzione naturale della Quarta Via di Gurdjieff. Si è occupato anche di produzione di video, musica, videogame e realtà virtuale. È il fondatore della casa editrice americana Gateaway Books. I suoi libri sono stati tradotti in tutto il mondo.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 24 luglio 2017

Utile per "accompagnare" qualcuno che sta per affrontare il grande viaggio. Ma utile anche ai vivi.......leggere questo libro può aiutarci ad introdurre nella nostra coscienza informazioni utili su ciò che potremmo dover affrontare una volta lasciato il corpo fisico.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 3 giugno 2017

FANTASTICO, dovremmo leggerlo tutti anche piu volte x capire come questa vita è solo un allenamento ... se la nostra non-evoluzione ci porterà a sperimentare il labirinto da divulgare senza esitazione

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 aprile 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Troppo complicato. Dal titolo ci si aspetterebbe qualcosa di più. Tra l'altro non so da dove abbia preso il titolo e se effettivamente eista tale libro o se è un'invenzione dell'autore.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 dicembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Avevo grandi aspettative e l'ho acquistato con entusiasmo, ma ho trovato la lettura complicata e dispersiva. L'operazione di adattamento al linguaggio occidentale mi è sembrata quindi poco riuscita.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 settembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

impressionante quanto l'autore riesca a risucchiarci nel libro. l'ho letto indipendentemente dalla necessità di accompagnare un'anima nell'aldilà e ho trovatorisposte in merito che la mia anima si stava facendo. grazie

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 luglio 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

A dire la verità per me è stato un libro difficile. A parte la prefazione di Salvatore il resto l'ho sentito molto distante dalla realtà. Forse non sono ancora pronto a "morire".

Commenta questa recensione

Scritto da: - 9 marzo 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Percorso attraverso il labirinto molto coinvolgente, non facile da leggere, ma grazie alla presentazione di Salvatore Brizzi rimane molto più fluido.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 novembre 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Non è un libro propriamente detto. E' un manuale per aiutare il trapasso ed il dopo di chi muore. Da tenere in caso di urgenza.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 23 ottobre 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Mi ha colpito molto la prima parte del libro, in particolare l'introduzione alle sei dimensioni. La descrizione ricorda molto alcune fasi del "risveglio" di quando si è "vivi". Da vivi, sembra quasi di morire e rinascere nello stesso corpo, con la speranza di restare "viaggiatori vivi" piuttosto che, come spesse a volte succede (perché il sistema nervoso non lo regge), riaddormentarsi con una personalità quasi nuova. La restante parte del libro, se letto per avere benefici da vivo, è pressoché utile in quanto quello che uno dovrebbe fare da morto, dovrebbe farlo da vivo. Per quanto riguarda la funzione propriamente di libro dei morti, beh... spero mi tornerà utile quando sarà il mio momento. Per ora non intendo essere un "lettore". Io l'ho comprato per lo più come spunto per il mio percorso spirituale da vivo, a tale scopo ci sono libri molto più validi.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 16 settembre 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Sono venuto a conoscenza del Libro Americano dei Morti grazie alla bellissima introduzione di Salvatore Brizzi. Questo libro di Gold è "l'occidentalizzazione" del libro dei morti tibetano ed è quindi scritto in un modo a noi piu' chiaro (rispetto "all'originale") in quanto è piu' vicino alla nostra cultura. Il suo scopo è guidare il defunto dopo la morte, quando si troverà nelle macrodimensioni. E' ovviamente utile leggerlo da vivi per arrivare al momento della morte preparati e in stato di presenza e attenzione. Testo consigliato soprattutto a chi ha intrapreso un percorso di crescita ma anche a chi è incuriosito a cosa ci aspetta dopo l'inevitabile morte.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Non scherzo se dico che la parte più bella di questo libro è l'introduzione di Brizzi, non perchè non sia interessante il testo di Gold , ma non mi ha trascinato. Merita per il lavoro di trasposizione concettuale del Libro tibetano dei morti in un linguaggio occidentale.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 aprile 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

libro molto interessante!! É un viaggio nelle macrodimensioni dove non si hanno più i consueti parametri a cui siamo abituati nella vita mortale. Ci mancherà il "terreno sotto i piedi", non sapremo dove andare né cosa progettare!! Sarà terribilmente destabilizzante! Val proprio la pena di rifletterci.É il caso di smettere di essere, come dice Salvatore Brizzi , dei "morti verticali".

Commenta questa recensione

Scritto da: - 11 marzo 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ho trovato questo libro straordinario, ò un libro che entra dentro, quasi "vivo", le parole lette lavorano dentro di te anche dopo averlo chiuso. Mi spinge e stimola ad andar avanti con la mia ricerca della "verità" e lo consiglio vivamente. Grazie al Sig. Gold ed a voi de il Giardino dei Libri

Commenta questa recensione

Scritto da: - 25 febbraio 2014

In realtà non ci sono ne morti ne vivi, i vivi non hanno il bisogno di leggerlo e i morti non lo leggono.Praticare e aiutare il sentiero della vita è una crescita di tutto l'Universo, chi si sente di aiutare un umano aiuta tutto l'Universo, nulla è separato, solo se ci si accorge che non c'è nessun viaggio, si legge il libro, tutto il contenuto è già nella Vita per questo dico che non ci sono vivi o morti, siamo noi stessi che li diamo vita. Se si pensa che siano da un altra parte non lo legge, lo interpreta, perché essi sono solo la superficie e vi aiutano a perfezionare il non perfetto. Chi pensa che non ci sia bisogno di leggerlo rimane nel pensiero, ma come dice la parola stessa è un siero pensato cioè una forma liquida e sempre una forma, la separazione dal pensiero lascia una mente vuota ed è ciò che serve ora per leggere un libro impegnativo. Se tutta l'Umanità dovesse leggerlo, quanta guarigione!! Ringrazio GOLD e le persone che hanno reso possibile la Sua introduzione in Italia con un gruppo di lavoro. Buona lettura e buona morte delle parti in eccesso...... Quella che rimane è sempre la migliore essenza...

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 febbraio 2014

Il libro Americano dei Morti è l'adattamento del libro Tibetano, ma non una dose di ironia e di caratteristiche proprie degli occidentali. Infatti il libro apre le porte al meraviglioso viaggio pre e post-mortem,una guida utile a tutti coloro che stanno per attraversare questa porta, infatti l'uso più comune lo si fa negli ospedali, ma a tutti coloro vogliano eliminare certe credenze e certi atteggiamenti che potrebbero limitarci nella vita dopo la morte.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 febbraio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Straordinario ! Rimarchevole e particolare. E' soprattutto il contenuto che affascina per quella conoscenza antico-moderna che viene esplicitata. Si viaggia oltre questa incarnazione verso visioni di realtà sorprendenti, anticipando quello che avverrà. Da leggere. Marina

Commenta questa recensione

Scritto da: - 13 febbraio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Lo sto leggendo proprio in questo periodo. E' un testo che consiglio a chi ha già intrapreso un Cammino verso una Crescita Interiore, in quanto si affronta un tema particolare quale è appunto l'accompagnamento dei defunti verso una liberazione profonda, verso la "chiara Luce"?anche se, grazie alla prefazione di Brizzi, si capisce che questo testo dovrebbe essere letto da vivi per poter poi arrivare ad affrontare il "passaggio" in modo più "illuminato"? a me piace!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 5 febbraio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Scritto in maniera chiara e semplice, aiuta, chi si avvicina all'argomento, a capire, introducendolo in una dimensione diversa da quella a cui il normale lettore è abituato.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 gennaio 2014

Sapevo di essere già morto. Con questo libro ho compreso, una volta in più, che nemmeno da morti, anzi soprattutto da morti, si può stare tranquilli. Questo è implicito nell'arte di morire, tibetana, egiziana o americana che sia, poiché queste tradizioni (e questo libro è già un classico!) attestano la necessità di accompagnare il morente verso una vita ultracorporea di pace, cosa per niente scontata, nemmeno quando ci sono i saldi. Ciò che questo libro in particolare rende ineludibile è che SI MUORE: dunque la consapevolezza di sé non va rimandata al repente attimo della morte, ma percorsa per tutta una vita, anche quando siamo, da vivi, già un po' morti.

Commenta questa recensione

Banner spedizioni SX - 29 euro
QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA
Pagamenti accettati
Trustpilot
Hai bisogno di aiuto? clicca qui