-15%
Il Libro di Mirdad

  Clicca per ingrandire

Il Libro di Mirdad

Il segreto della saggezza e della conoscenza - Nuova Edizione

Mikhail Naimy

Pubblicato per la prima volta in Libano nel 1948 - prima in inglese e poi tradotto in arabo - da Mikhail Naimy, amico e accolito di Kahlil Gibran, Il libro di Mirdad è scritto in larga parte... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 16 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione ebook

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Pubblicato per la prima volta in Libano nel 1948 - prima in inglese e poi tradotto in arabo - da Mikhail Naimy, amico e accolito di Kahlil Gibran, Il libro di Mirdad è scritto in larga parte sotto forma di dialogo. Narra la storia di un misterioso straniero, Mirdad, che va in visita al remoto monastero della montagna dell'Arca e lì si assume il ruolo di insegnante e di guida spirituale per i nove allievi che si è scelto.

"Mirdad ha designato proprio questo momento per rivelarsi, sì da poter insegnare a voi e al mondo come dissuggellare le vostre labbra e come scoprire i vostri occhi, e quindi, come rivelare voi stessi a voi stessi nella pienezza della gloria che vi appartiene".

Autore

Mikhail Naimy (1889-1988) è stato uno dei poeti libanesi più significativi. Nato a Biskinta, un piccolo villaggio di montagna, riceve l'istruzione primaria nella scuola russa e studia teologia in un seminario ucraino. Dal 1912 al 1932 si trasferisce negli Stati Uniti dove si laurea in Legge all'Università di Washinghton e fa uno degli incontri più importanti della sua vita, quello con il poeta libanese Kahlil Gibran, assieme al quale promuoverà la rinascita della letteratura araba in America. Tornato nuovamente in Libano, si ritira in eremitaggio su una montagna detta "l'Arca" per la sua somiglianzà con l'Arca di Noè. In questo periodo di isolamento scrive gran parte della sua produzione poetica e letteraria.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Andrea - 16 dicembre 2017

Dopo averlo letto per la seconda volta ammetto di averne compreso solo il 25%, ma è veramente pura saggezza, conoscenza e Verità. Un libro meraviglioso. Mette in discussione tante nostre credenze e ci aiuta a capire chi siamo veramente.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Sarah - 16 agosto 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Per chi è interessato a questo argomento è un libro da avere.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Carla - 14 luglio 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Molto bello. Penso che una sola lettura, però, non possa essere sufficiente, vista la portata degli argomenti affrontati. Mentre lo leggevo, ho pensato che una decina di anni fa avrei recepito solo una parte del messaggio di cui il libro è portatore e forse potrò capire altre cose fra qualche tempo...chissà!?! CONSIGLIATO!

 Commenta questa recensione

Scritto da: Cinzia - 15 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un bellissimo libro, che fa bene all'anima e allo spirito...da acquistare e leggere.! Un libro inossidabile nel tempo... non deve mancare nella biblioteca di un vero ricercatore!

 Commenta questa recensione

Scritto da: Marilena - 20 ottobre 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo libro è avvincente e mi è piaciuto molto. E' un modo diverso di scrivere rispetto a quello occidentale e ho avvertito somiglianze con K. Gibran.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Paolo - 7 giugno 2012

E' un peccato che non abbia una recensione....libro raro, pochissimi l'hanno letto. Persolnalmente è il libro piu bello che abbia mai letto...scritto sotto forma di parabola, in ogni riga traspare saggezza....trasporta in una dimensione ultrarrena, uno di quei racconti che non può non lasciare il segno in chi lo legge....è paragonabile a Gibran con il Profeta o alla Profezia di Celestino di Redfiel...lo consiglio a chiunque, indipendentemente se sia alla ricerca di se stesso o meno...

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...